titolo-messaggero

Il riscaldamento globale non è un fenomeno che finisce perché in questi giorni, ha nevicato anche al Sud. I cambiamenti climatici non vanno confusi con le temperature meteo, come successo in un titolo della prima pagina del Messaggero.it.

Dopo le polemiche è arrivata la rettifica:

“Nella prima pagina di sabato, nell'occhiello della foto sul gelo al Sud, purtroppo è saltato un "non" prima di "allontana i timori sul surriscaldamento globale", cambiandone così il senso. Ce ne scusiamo con i lettori. Ma evitiamo #polemicheinutili

Cos’era successo? Il 5 gennaio, il Messaggero aveva titolato in prima pagina:

“Il freddo di questi giorni allontana i timori sul riscaldamento globale - Neve anche al Sud: l’inverno che rassicura”.

titolo messaggero

Un errore che per onor di cronaca è sicuramente da attribuire al titolista, perché nell’articolo poi, si parla correttamente di meteo, di temperature basse degli ultimi giorni e dei rovesciamenti che hanno interessato anche il Sud, portando delle nevicate in zone che solitamente non si ricoprono di bianco, senza accennare minimamente al clima.

Non è forse questa la prova lampante che siamo di fronte ai cambiamenti climatici? Come si può confondere il tempo con il clima?

Quelle che il Messaggero chiama polemiche inutili, sono reale disinformazione.

“Una topica davvero incredibile –dice Roberto Giovannini, presidente di Fima, la Federazione italiana dei media ambientali – Era da anni, per fortuna, che non si leggevano più su un giornale italiano sciocchezze simili e confusione tra clima e meteo. Il riscaldamento globale si manifesta in un aumento delle temperature medie: l’aumento dell’intensità o della frequenza degli eventi meteo estremi è un sintomo del cambiamento climatico, che purtroppo è una realtà sempre più allarmante”.

Ma se in buona fede vogliamo credere che sia saltato un ‘non’ nel titolo, di quel ‘l’inverno che rassicura’, cosa possiamo dire?

In che modo questo inverno ci rassicura? Non staremmo qui a spiegare la differenza tra clima e meteo perché voi cari lettori la conoscete benissimo, come il fatto che non sarà una nevicata a salvarci.
Solo limitando il riscaldamento globale a 1,5 ° C come previsto dall’accordo di Parigi, si può correre ai ripari per salvare il Pianeta.

Come spiegato in diversi rapporti scientifici i prossimi 10-15 anni saranno un momento unico per la storia economica e climatica mondiale.

Non sarà una nevicata a salvarci, ma solo scelte politiche adeguate da parte dei leader mondiali e scelte consapevoli da parte di tutti noi cittadini perché i cambiamenti climatici non sono un fenomeno lontano da noi, ma un fenomeno che vediamo proprio in quella nevicata nel Sud Italia.

Leggi anche:

Dominella Trunfio

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
oli essenziali
ricette
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
banner calendario
corsi pagamento
whatsapp gratis
seguici su instagram