barriera corallina

Le creme solari danneggiano la barriera corallina: le Hawaii vogliono vietarle

Le sostanze chimiche contenute nelle creme solari potrebbero danneggiare la barriera corallina. Per questo le Hawaii potrebbero vietarne l'uso.

Quante volte ci siamo sentiti dire che è importante proteggere la pelle dai dannosi raggi UV del sole? Abbiamo giustamente spalmato la protezione solare sulla nostra pelle e su quella dei nostri bambini. Ma questo gesto può alterare gravemente il delicato equilibrio del mare e le barriere coralline tropicali.

Il 20 gennaio scorso, il senatore Will Espero ha presentato un disegno di legge al Congresso chiedendo di introdurre il divieto di utilizzo alle Hawaii di creme solari contenenti oxybenzone (un interferente ormonale) e octinoxate (se non sotto prescrizione medica). Secondo Espero, questa limitazione è fondamentale per mantenere in salute le barriere coralline.

LEGGI anche: CREME SOLARI: L'80% DEI PRODOTTI NON FUNZIONA O CONTIENE INGREDIENTI PREOCCUPANTI

LEGGI anche: CREME SOLARI: 10 COSE CHE (FORSE) NON SAI SUI PRODOTTI PER L'ABBRONZATURA

Le creme solari utilizzano filtri chimici per bloccare le radiazioni del sole. I ricercatori hanno misurato i livelli di oxybenzone nelle acque hawaiane e hanno rilevato concentrazioni 30 volte superiori rispetto ai livelli considerati sicuri per i coralli.

Il disegno di legge del senatore Espero attinge in gran parte alla ricerca condotta dagli scienziati americani guidati da Craig Downs, direttore esecutivo del Laboratorio Ambientale Haereticus di Clifford, in Virginia. Nel 2016, il suo gruppo di lavoro ha scoperto che oxybenzone e octinoxate avrebbero potuto bloccare la crescita dei coralli e che l'oxybenzone era tossico per sette specie di coralli.

LEGGI anche: SOLARI PER BAMBINI: 10 CREME SOLARI CON UN BUON INCI E 10 PRODOTTI DA EVITARE

LEGGI anche: 10 SOLARI BIO E CON UN BUON INCI

Secondo il Ministero del Territorio e delle Risorse Naturali delle Hawaii:

“Queste sostanze chimiche causano alterazioni nelle larve del corallo (planule), rendendole incapaci di nuotare, stabilirsi, e formare nuove colonie. Inoltre aumentano la velocità con cui si verifica lo sbiancamento del corallo. Ciò mette a rischio la salute della barriera corallina e riduce la resilienza ai cambiamenti climatici”.

LEGGI anche: ALLE HAWAII LA RISERVA MARINA PIÙ GRANDE DEL MONDO (FOTO)

LEGGI anche: HAWAII: ECCO COME DIVENTERANNO ISOLE 100% RINNOVABILI ENTRO IL 2045

Secondo Bruce Anderson, a capo della Division of Aquatic Resources del Ministero, l'unico modo possibile per sapere se una crema solare contiene oxybenzone è quello di leggere l'etichetta.

A prescindere dalle Hawaii e dai coralli, leggiamo sempre bene le etichette. Queste sostanze sono dannose anche per la nostra salute.

Francesca Mancuso

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
21 giugno 300 x 90
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram