@Wikimedia Commons

Questa è la vite più grande, nobile e antica al mondo (e non si trova in Italia)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

In Gran Bretagna esiste una vite pregiata, enorme e molto antica, piantata nel palazzo reale nel lontano 1769

Si chiama Great Vine o Grande Vite, ed è originaria dell’Hampton Court Palace, esattamente sul fiume Tamigi, in quel di Londra. Stiamo parlando della più grande e più antica vite del mondo, piantata nel conservatorio del palazzo reale addirittura nel lontano 1769, all’epoca in cui Giorgio III era re di Gran Bretagna e le colonie americane erano ancora tutte sotto il dominio del trono britannico.

La vite è stata piantata tramite talea, da una pianta madre a Valentine’s Mansion a Ilford, nell’Essex. Fu il capo giardiniere dell’epoca a piantarla, e nel 1887 era già di cresciuta di mezzo metro dalla base.

La vita media di una vite commerciale è di circa 25 anni, anche se molti coltivatori hanno esemplari più vecchi, alcune addirittura di oltre 100 anni. I vitigni più vecchi sono noti per la loro capacità di produrre uve di qualità eccezionale, anche se le loro rese diminuiscono con il passare del tempo.

La storia della Great Vine

In epoca vittoriana, i giardinieri credevano che una singola grande vite avrebbe prodotto un raccolto più abbondante. Così costruirono una serra intorno alla vite che la manteneva riscaldata durante i freddi inverni britannici. Man mano che questa cresceva, la serra veniva ampliata più volte. 

Nel 1969 la vite era diventata così intrecciata nella struttura, che la serra di alluminio sostitutiva incorporava la vecchia struttura in ferro al suo interno. La regina Vittoria fece inviare l’uva al Castello di Windsor, ed Edoardo VII decise che il raccolto sarebbe dovuto essere messo a disposizione del pubblico.

Oggi la Grande Vite è di quattro metri intorno alla base e lo sperone più lungo è di 36,5 metri. Il raccolto medio di uva nera è di 272 Kg. Nel 2001 la Grande Vite ha dato il suo raccolto maggiore, ossia intorno ai 363 Kg.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Ti potrebbe interessare:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha diversi anni di esperienza nella comunicazione digitale. Appassionata di beauty, fitness, benessere e moda sostenibile.
Schär

Pasta madre senza glutine: tutto quello che devi sapere

Ènostra

“Libertà è autoproduzione”: con ènostra l’energia è rinnovabile, etica e sostenibile

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook