guardaroba_green

È possibile seguire le tendenze della moda senza spendere un capitale e con un occhio di riguardo all'ambiente? Di sicuro, è difficile resistere alla tentazione di rinnovare dalla A alla Z il guardaroba soprattutto da quando il mondo della moda si è buttato nel business dell'eco-fashion proponendo soluzioni eco-chic che vanno dai jeans in cotone biologico agli abiti fatti con il bambù alle scarpe realizzate con la canapa.

Non ci sono dubbi al riguardo: il verde è la nuova frontiera della moda. Ma l'influsso delle scelte eco-friendly non deve diventare una scusa per rivedere tutto il nostro guardaroba spendendo una follia.

"Disfarsi dei propri capi di abbigliamento ancora in buone condizioni allo scopo di sostituirli con prodotti di natura biologica non è il modo per salvare il pianeta", afferma Lynda Grose del Sustainable Cotton Project , un'organizzazione che promuove la valorizzazione del cotone organico certificato.

L'approccio più eco-friendly e anche il più economico è il passaggio graduale a capi di abbigliamento di qualità, biologici al 100% e perché no, ottenuti da materiale riciclato. Qui di seguito proponiamo una miniguida per rendere green il vostro guardaroba senza rinunciare allo stile e senza spendere una fortuna. Ecco i 10 consigli per essere davvero eco-fashion:

1) Scegliere T-shirts 100% cotone biologico. Il cotone è ancora oggi la fibra tessile maggiormente prodotta sul pianeta e soddisfa il 47% del fabbisogno mondiale di fibre. Sui terreni agricoli deputati alla coltivazione del cotone si riversa il 25% dei pesticidi chimici prodotti nel mondo con una serie di conseguenze catastrofiche sia per l'ambiente che per l'uomo. La soluzione è il cotone biologico, naturale al 100%, perché la sua produzione è realizzata con metodi e sostanze che non danneggiano l'ambiente.

T-shirt_cotone_biologico

2) Acquistare eco-jeans. È vero, molte scelte naturali sono costose, ma come abbiamo già visto, molti brand, anche griffe famose come la Levi's, hanno implementate nuove linee ecologiche proponendo soluzioni adatte a tutte le tasche. Realizzati con cotone organico 100% certificato, gli eco-jeans utilizzano anche materiali riciclati per le rifiniture, come ad esempio i bottoni in cocco, mentre i normali rivetti di rame sono stati sostituiti da cuciture rinforzate.

    1. eco-jeans

3) Optare per il riciclo attivo. Sempre più stiliste e aziende di abbigliamento stanno optando per collezioni che utilizzano materiali riciclati. Abbiamo avuto modo di parlare delle felpe realizzate dalle bottiglie di plastica o di vari marchi impegnati sul fronte del riciclo creativo. In tal senso, ad esempio, Patagonia, noto marchio di abbigliamento outdoor, ha ricevuto nel 2008 il riconoscimento "Ecobrand dell'anno". L'azienda, nota a livello internazionale sia per l'innovazione e la qualità dei suoi prodotti sia per l'impegno in campo ambientale, propone capi realizzati con fibre ecologiche e materiali riciclati. Inoltre sul sito www.patagonia.com è possibile verificare l'impatto ambientale degli articoli dalla progettazione alla consegna.

Patagonia_Logo_360

4) Camminare con le eco-sneakers. Possiamo alleggerire la nostra impronta ambientale senza rinunciare a stile e comfort con un paio di semplici eco-sneakers, calzature green dal tallone alla punta. Molte aziende hanno adottato la linea delle scarpe eco-sostenibili caratterizzate da tomaie di canapa, suole fatte con pneumatici riciclati di auto e bici, rivestimenti di cotone biologico e stringhe fatte con plastica riciclata dalle bottiglie. Ce n'è per tutti i gusti e anche i prezzi sono per tutte le tasche.

immagine

5) Non farsi mancare un un piccolo abito "verde". Secondo Summer Bowen, fondatrice della boutique on-line BTC Elements, il guardaroba eco fashion non è completo se non c'è un vestitino "verde".

abito_nero_eco-fashion

Il pezzo forte di BTC Elements è "Girls Night Out Dress", un semplice abito a tubo nero ottenuto da una miscela di bambù, cotone biologico e spandex della linea "Sustainable Collective" di Convoy.

6) Indossare accessori Earth-Friendly. Un modo semplice per rendere green qualunque stile è quello di indossare accessori vintage o eco-chic come sciarpe o gioielli ottenuti con materiali di scarto. Su questo fronte ci siamo sbizzarriti a proporre diverse soluzioni dalla key-jewelry realizzata con le tastiere dismesse dei computer, alla geek jewelry contro l'e-waste, fino ai gioielli realizzati con le carte delle caramelle. Da apprezzare anche i bracciali e gli anelli realizzati con sacchetti di plastica riciclata di Stephanie Huffaker sono allegri, colorati e divertenti e danno una seconda vita alle buste di plastica.

garbageofeden3

7) Shopping a tutti i costi? No, grazie! Spinti dal sistema consumistico che ci porta a comprare anche ciò che, a ben vedere, è superfluo vorremmo rinnovare il guardaroba ad ogni cambio di stagione e, a volte, anche più spesso ma questo richiede grandi budget e il più delle volte non serve ma anzi è dannoso per l'ambiente. Riutilizzando e reinventando ciò che già abbiamo nell'armadio potremo contribuire alla salvaguardia dell'ambiente.

swap_party

8) Organizzare uno swap party. Quale scusa migliore per incontrarsi con le amiche di uno Swap party? Noi ve l'avevamo suggerito in occasione del cambio di stagione, perché ormai anche in Italia gli Swap Party sono diventati una moda e in tempi di crisi anche una soluzione perfetta per rinnovare il guardaroba senza spendere un centesimo!

9) Trasformare vecchi vestiti in nuovi abiti fashion. Rimodellare i vostri vecchi abiti è facile e divertente. Si possono tingere se quel colore non ci piace più oppure si possono aggiungere accessori come bottoni, toppe, nastri oppure ancora tagliare e ricucire...insomma non c'è davvero limite alla fantasia.

10) Lavare i capi in acqua fredda. Lavare i panni in modo ecologico si può: basta fare lavaggi con acqua fredda o tiepida e se possibile utilizzare capi che non hanno bisogno di stiratura.

bucato_acqua_fredda

Ecco che con poche mosse possiamo avere un guardaroba alla moda che segue uno stile ecologico e che soprattutto non ci lascia al verde!

Chiara Fornaro

geronimo stilton

G.Stilton testimonial per Conad

Il popolare topo è testimonial del concorso di scrittura sull'ambiente organizzato da Conad con il WWF. Scopri perché

Orticolario 2018

Fiera Orticolario 2018

Dal 5 al 7 ottobre a Villa Erba (lago di Como) apre la fiera per un giardinaggio evoluto. Tutti gli eventi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
settimana riduzione rifiuti 2018
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram