A Firenze acqua gratis (e frizzante) per tutti! Inaugurato il primo fontanello in una piazza storica

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Con il “sì” al referendum sui quesiti sulla privatizzazione dell’acqua gli italiani hanno chiesto che la gestione dell’acqua resti pubblica. E mentre si aspetta di sapere quali saranno le implicazioni del loro voto, a Firenze è stato inaugurato oggi il Fontanello che erogherà acqua frizzante, fresca, pura e microfiltrata in Piazza della Signoria.

A far compagnia alle statue di Donatello, Cellini e Bandinelli sarà, infatti, un erogatore d’acqua gassata in stile liberty dotato di un monitor informativo e autorizzato, ovviamente, dalla Soprintendenza. Inaugurato questa mattina dal Sindaco di Firenze Matteo Renzi e del Presidente e dell’Amministratore Delegato di Publiacqua, la società che assicura il servizio idrico ad un terzo della popolazione della Toscana, Erasmo D’Angelis ed Alberto Irace, consentirà ai turisti che vistano la famosa piazza di bere gratuitamente la dissetante e refrigerata acqua, sia liscia che con aggiunta di CO2.

Ma per i fiorentini avere a disposizione fontanelle di acqua frizzante non è una novità: sono già 8 gli erogatori di acqua pubblica gassata presenti in città. “Abbiamo sperimentato con successo il sistema dei fontanelli pubblici con accessi record e un eccezionale interesse dimostrato da consumi record -ha dichiarato D’Angelis- Lanciamo oggi tre messaggi positivi: l’acqua dei nostri acquedotti non teme confronti ed è a km zero e super controllata quotidianamente; possiamo risparmiare sui costi per l’acquisto di acque minerali che nella nostra area superano quelli della bolletta del servizio idrico; possiamo ridurre i rifiuti e lo smog dei trasporti”.

Il_fontanello

È lento ma costante, infatti, il numero di cittadini dei 49 comuni della rete di Publiacqua che beve regolarmente acqua del rubinetto, circa il 50%, con un aumento negli ultimi anni di oltre 16 punti percentuali. Ma il risparmio per le loro tasche, senza dubbio notevole, è nulla in confronto ai benefici che ne trae l’ambiente. Tra i motivi per cui preferire l’acqua “del sindaco” alle cugine imbottigliate ci sono, ad esempio, la riduzione della quantità di plastica e dei costi per smaltirla, ma anche delle emissioni di CO2 legate al suo trasporto.

Niente più scuse, quindi, neanche per gli amanti dell’acqua frizzante che da oggi, almeno a Firenze, potranno usufruire di questo servizio ecologico e gratuito. Per sapere tutti i punti dove sono stati installati i fontanelli di Publiacqua clicca qui

Roberta Ragni

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook