Patate fritte: se non vi vengono croccanti forse state facendo questo errore

Sei tra uno di quelli che non riesce a preparare delle patatine fritte croccanti al punto giusto? Forse stai commettendo un errore molto comune.

Le patatine fritte sono uno dei contorni più amati sia dai bambini che dagli adulti di tutto il mondo. Sono il cibo che associamo maggiormente ai fast food, mangiate insieme a salse come ketchup o maionese e accompagnano sempre panini con hamburger o con carne di pollo. In molti, però, credono  che le patatine dei ristoranti di fast food siano sempre più buone di quelle che riusciamo a fare da soli in casa, poiché spesso non si riesce a renderle croccanti. Tuttavia, esiste un trucchetto per riuscire a renderle schricciolanti e dorate al punto giusto, vediamo quale.

Leggi anche: Patatine fritte: questa è la quantità esatta per mangiarle senza effetti collaterali, secondo un professore di Harvard

Qual è il segreto per avere patate fritte sempre croccanti? La risposta è semplice, è l’amido contenuto nelle patate che fa la differenza. L’errore più comune, infatti, è non tenere le patate ammollo, questo passaggio deve essere assolutamente fatto, anche quando magari vai di fretta o vuoi preparare una cena al volo. Tenendo le patate ammollo nell’acqua fredda, l’amido finirà nell’acqua e non resterà ingabbiato nelle patate e, dopo la frittura, le patatine saranno croccantissime!

Ecco dei semplici passaggi da seguire:

  1. Sbucciare, lavare le patate e tagliarle a bastoncini più o meno uguali.
  2. Tenerle ammollo per circa mezz’ora in una bacinella riempita con acqua fredda. Se volete eliminare l’amido del tutto, puoi cambiare l’acqua ogni 10-15 minuti.
  3. Versare l’olio per la frittura in una padella larga e a bordo alto, unire un rametto di rosmarino fatto a pezzetti e portare a temperatura di circa 180°C.
  4. Asciugare le patatine e distribuirle bene in padella, regolando la fiamma a metà tra il minimo ed il massimo. Quando le patatine cominciano ad essere dorate, girarle e lasciarle dorare ancora senza mai toccarle.
  5. Scolare le patate fritte e appoggiarle su un vassoio coperto con carta assorbente da cucina. Spostarle subito sul piatto da portata, salare e servire subito.

Ora sapete come preparare delle patatine fritte che stupiranno tutti i vostri ospiti, che non ne sapranno assolutamente fare a meno!

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Sulle patate ti potrebbero interessare anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Iscriviti alla newsletter settimanale
Seguici su Facebook