Queste sono le 4 piante più odiate dalle zanzare che dovresti avere in giardino per tenerle alla larga

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Le zanzare sono insetti molto fastidiosi durante la bella stagione. Ma con le piante giuste potremo tenerle lontane in modo naturale

Una delle piaghe dell’estate è rappresentata dalla presenza di fastidiosi insetti – in primis le zanzare, che ci tormentano con le loro punture pruriginose. Senza ricorrere all’utilizzo di prodotti chimici inquinanti o di insetticidi che fanno male alla salute degli insetti (e alla nostra), possiamo cambiare l’ambiente attorno a noi – terrazzo o giardino che sia – e renderlo inospitale alle zanzare. Come? Basta scegliere le piante giuste.

Leggi anche:

Citronella

Gli effetti repellenti della citronella contro le zanzare sono ben noti, tanto che gli estratti di questa pianta si trovano spesso menzionati fra gli ingredienti di repellenti in commercio: le zanzare odiano l’odore di questa pianta, gradevolissimo per noi umani, e se ne tengono ben lontane.

Possiamo coltivare la citronella in giardino oppure in vasi da tenere sul balcone o anche nell’appartamento. Il momento della semina di questa pianta è fra marzo e luglio, e la pianta vive bene tutto l’anno in climi anche non troppo miti (ma attenzione, perché teme il freddo). Durante l’estate possiamo tenerla al sole o anche in luoghi leggermente ombreggiati – ma ricordiamoci di innaffiarla ogni giorno.

Leggi anche: Citronella: come coltivare la pianta anti-zanzare

Lavanda

Anche la lavanda è una pianta molto efficace per tenere lontane le zanzare in modo naturale. Si tratta anche in questo caso di una pianta molto facile da manutenere, che delizia con i suoi colori e il suo profumo e che può essere utilizzata anche per la preparazione di decotti o profumanti naturali.

Leggi anche: Ecco la pianta aromatica da tenere in giardino o sul balcone per allontanare le zanzare (e non è il basilico)

La lavanda poi svolge una duplice funzione quando si parla di zanzare: da una parte tiene lontani i fastidiosi insetti con il suo profumo; dall’altra, grazie alle sue proprietà calmanti e antisettiche, attenua il bruciore e il prurito derivanti dalla puntura.

Melaleuca

L’intenso aroma della pianta di melaleuca (nota anche come tea tree) è efficacissimo nel tenere lontano zanzare e altri insetti fastidiosi. Anche in questo caso, come nel caso della lavanda, alle proprietà repellenti si aggiungono quelle antisettiche e antinfiammatorie, che ci aiutano a curare rapidamente le punture di insetto.

Pertanto, oltre a coltivare una piantina di melaleuca in giardino o sul terrazzo, faremmo bene a portare sempre con noi una boccetta di olio essenziale di tea tree: dopo la puntura, basterà applicarne qualche goccia sulla zona che prude per avere sollievo dopo pochi minuti.

Leggi anche: Vacanze al mare o in montagna? I tre alleati naturali che tutti dovrebbero mettere in valigia

Cannella

Diversi esperimenti hanno dimostrato l’efficacia dell’albero di cannella come repellente per le zanzare adulte. Ma non solo: si è visto che il forte odore di questa pianta abbia addirittura il potere di uccidere le larve di questo insetto.

Evidentemente, tenere un albero di cannella sul balcone è impossibile, per questo possiamo avvalerci del potere repellente del suo olio essenziale: basterà scioglierne qualche goccia in una ciotolina d’acqua che lasceremo all’interno dell’appartamento per tenere lontane de zanzare.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono laureata in Lingue e Culture Straniere. Da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile, tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook