I pesciolini argentati li odiano: usa questi ingredienti che già hai in casa per allontanarli, sono portentosi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Scopriamo come riconoscere i pesciolini d'argento (lepisma saccharina) e tutto quello che devi sapere per allontanarli da casa in maniera naturale.

Insetti molto comuni nelle nostre case ma ospiti abbastanza fastidiosi, scopriamo insieme come riconoscere i pesciolini d’argento (lepisma saccharina) e tutto quello che devi sapere per allontanarli da casa in maniera naturale.

Il lepisma saccharina anche se fastidioso, è un insetto innocuo e il suo nome scientifico “saccharina” rimanda al fatto che si ciba sostanzialmente di zuccheri e amido. Viene chiamato, invece, comunemente “pesciolino d’argento” perché la sua forma e il suo colore argentato ricordano quelle di un piccolo pesce.

Sono insetti facili da riconoscere, infatti sono lunghi circa 15 cm, non hanno ali, hanno zampe corte e sottili, si muovono a scatti veloci, possono muoversi solo su superfici orizzontali e sono attivi soprattutto la notte.

Tuttavia, sia perché hanno la brutta abitudine di erodere tappezzerie e tessuti, sia perché possono moltiplicarsi velocemente e richiedere grossi interventi di disinfestazione, è molto importante prendere le giuste precauzioni.

Leggi anche: Come sbarazzarsi rapidamente delle formiche in casa con 5 trucchi facili e veloci

Come eliminare i pesciolini d’argento

Esistono una serie di rimedi naturali per allontanare i pesciolini d’argento dalle nostre abitazioni.

La prima cosa utile da fare è quella di ricorrere ad un deumidificatore, proprio perché i pesciolini d’argento prediligono ambienti con un’umidità superiore al 75% e spariscono spontaneamente in ambienti con umidità sotto al 50%.

Inoltre, i pesciolini d’argento odierebbero gli odori forti, per cui per allontanarli basterebbe applicare qualche goccia di olio essenziale di menta piperita o citronella oppure preparare dei sacchetti con rosmarino e chiodi di garofano e collocarli in vari punti della casa.

Un altro repellente naturale dei pesciolini d’argento, inoltre, è la buccia di cetriolo, per cui basterà posizionarla in alcuni punti della casa e sostituirla man mano che si secca.

Per allontanarli, invece, dai libri potresti aiutarti con alcune foglie di alloro da inserire negli armadi o nei cassetti ogni 6 mesi circa.

Ancora, la patata fungerà da perfetta esca per catturare i pesciolini d’argento che ne saranno attratti, per cui un consiglio è quello di lasciare una patata grattugiata nei punti in cui avete avvistato gli insetti.

Allo stesso modo, potreste mischiare acqua e farina e aggiungere dei pezzetti di cartone, per poi disporre negli angoli di casa le striscioline di cartone per catturare gli insetti.

Infine, pare che i pesciolini d’argento odino l’odore delle foglie di ginkgo bilboa, facilmente acquistabili in erboristeria come essenze, metteteli nei punti chiave di casa per allontanarli definitivamente.

Riassumendo, per allontanare i pesciolini d’argento puoi usare:

Ti potrebbe interessare anche: Rimedi naturali per tenere lontano gli insetti: la guida

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in sociologia e studentessa in media, comunicazione digitale e giornalismo. Curiosa e creativa, le sue passioni sono la scrittura, gli animali e il buon cibo. La sua lingua madre è il dialetto siciliano.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook