Il miglior modo per rimuovere la muffa dalle pareti con solo tre ingredienti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il chimico Fabrizio Zago ci consiglia di utilizzare acqua ossigenata e soda Solvay (carbonato di sodio) per togliere la muffa dalle pareti

Se notiamo della muffa sulle pareti della nostra casa, dovremmo provvedere subito a rimuoverla. La muffa, infatti, non è solo antiestetica e maleodorante, ma è anche estremamente nociva per la salute. Ecco allora il modo migliore per rimuoverla senza fatica e utilizzando solo pochi ingredienti.

Le spore che produce la muffa sono tossiche e, se vi entriamo in contatto, potremmo trovarci alle prese con una serie di problemi respiratori tra cui l’asma.

Spesso la muffa si presenta nei cambi di stagione, a causa della condensa che va a liquefarsi sui muri creando le condizioni ideali per la crescita di questi funghi. A volte però il problema è più stabile nel tempo, soprattutto nelle case dove vi è un elevato tasso di umidità e può riguardare diverse tipologie di muffe che assumono anche alla vista colori differenti (verde o nero). Le muffe nere, create dal fungo Aspergillus Niger, sono particolarmente pericolose.

Se vediamo muffa sulle pareti, non facciamo l’errore di utilizzare la candeggina per rimuoverla. Questo prodotto, oltre che inquinante, può portare a peggiorare la situazione, facendo diffondere la muffa ancor di più. 

Ma allora come possiamo eliminare la muffa dai muri in maniera semplice ed efficace?

Abbiamo chiesto un consiglio a Fabrizio Zago, chimico e fondatore del Biodizionario e di EcoBioControl, che ci ha spiegato nel dettaglio come togliere la muffa con 3 semplici ingredienti: acqua ossigenata, soda Solvay (o sodio carbonato) e acqua.  

La ricetta è la seguente:

Prendete dell’acqua e sciogliete al suo interno il 20% di Soda Solvay (o sodio carbonato), con questa soluzione bagnate poi la parete dove è presente la muffa aiutandovi con una spugna o un pennello. Evitate invece di spruzzare. Fate asciugare.

Il giorno dopo bagnate la parete con dell’acqua ossigenata al 7%-8% (20 volumi) e lasciate agire prima di pulire il tutto e vedere che il vostro muro è tornato perfettamente bianco e privo di muffa.

Guarda il video:

Leggi tutto sulla muffa

Fabrizio Zago ci aveva dato già altri preziosi consigli per realizzare una candeggina delicata fai da te.

Fonte: Fabrizio Zago

 

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook