Non buttare la cenere del camino, usala per pulire! Dalla lisciva allo sgrassatore, 5 modi per riusarla in casa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Dalla lisciva ai rimedi naturali per pulire e lucidare acciaio inox e argenteria, ecco tutti i riutilizzi della cenere per pulire la casa in modo naturale ed efficace

Nudi contro il cancro alla pelle

Durante la stagione invernale camini e stufe a legna creano un’atmosfera accogliente e magica in casa, ma producono anche molta cenere.

Prima di gettarla via, sappiate che può essere riutilizzata in mille modi diversi, soprattutto in ambito domestico, dove viene impiegata per la preparazione della lisciva, ma anche di rimedi naturali per la la pulizia e la lucidatura dell’acciaio inox e dell’argenteria. Ecco i principali usi alternativi per pulire casa.

Lisciva

Famoso rimedio della nonna, la lisciva è un detergente naturale a base di cenere di legna e acqua. Facile da preparare ed economica, la lisciva può essere utilizzata per pulire le diverse superfici lavabili della casa, come sanitari e piastrelle. Oppure in lavatrice per potenziare l’efficacia del detersivo. Unita all’acqua, può essere utilizzata anche per pulire i pavimenti. Qui trovate la ricetta completa.

Pulire e lucidare l’acciaio inox

La cenere di legna si presta perfettamente alla pulizia e alla lucidatura dell’acciaio inox, soprattutto di pentole e coperchi. Per preparare questo rimedio naturale vi bastano 2-3 cucchiai di cenere versati in un bicchiere, aggiungete un po’ di acqua in modo da ottenere un composto cremoso, che andrà poi strofinato sulle superfici da trattare con una spugna.

Pulire e lucidare l’argenteria

Non solo acciaio inox, anche l’argenteria può essere pulita e lucidata con la cenere di legna. In questo caso è sufficiente mescolarla con un po’ di acqua tiepida e succo di limone, finché non otterrete un composto cremoso. Strofinatelo sugli oggetti in argento utilizzando una spugna morbida. Leggi anche: I rimedi della nonna e i trucchi per pulire argento, rame oro e altri metalli

Sgrassatore

Potete utilizzare la cenere anche per preparare un comodo sgrassatore, versandola in un secchio riempito di acqua e lasciandola in ammollo per circa 24 ore. Filtrate la miscela, aggiungete del detersivo per piatti, miscelate e utilizzate la soluzione per sgrassare le superfici della cucina. E le pentole particolarmente unte.

Pulire la lavagna

Se avete in casa una lavagna bianca a pennarello, potete utilizzare la cenere per rimuovere le tracce e gli aloni di colore strofinandola con una spugnetta. Dovrebbe funzionare anche per la rimozione di eventuali segni lasciati da un pennarello indelebile.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018. Appassionata di viaggi, folklore, maschere tradizionali. Si occupa anche di tematiche ambientali, riciclo creativo e fai da te. Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo". Nel 2018 ha dato vita a Mirabilinto, labirinto di meraviglie illustrate.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook