L’importanza della scelta dei semi di pomodoro

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Non è consigliabile cercare di coltivare pomodori dai semi ottenuti da frutti casuali. Acquistando i semi di pomodoro, seguite quindi i nostri suggerimenti

Molti ortolani ci tengono al buon gusto dei propri pomodori. Maturati lentamente al sole, godono di un incredibile sapore e aroma. Per poter fare una scorpacciata di tale bontà, dobbiamo scegliere dei buoni semi. Questo non è un compito facile, ma con una manciata di consigli pratici sarà più facile da realizzare. Acquistando i semi di pomodoro, seguite quindi i nostri suggerimenti.

Aspetto dei semi

Le confezioni che troverete nei negozi purtroppo non  permettono di vedere il loro contenuto. La regola generale che riguarda tutti i semi, non solo quelli di pomodoro e dice che i semi dovrebbero essere di forma regolare, non devono essere frantumati e ne coperti da patine sospette. Ma ricordiamoci della peculiarità della superficie del seme di pomodoro – il seme è ricoperto dalla peluria e dai piccoli tubercoli. I semi non sono mai perfettamente lisci e lucidi. 

Anche il colore può variare. Semi di pomodoro possono essere di diverse sfumature dal giallo al marrone. Ogni singolo seme è di forma arrotondata, leggermente reniforme e appiattita. La dimensione non supera alcuni millimetri. Prima dell’acquisto è importante prestare attenzione all’aspetto della confezione, che assolutamente non deve essere umida o sbiadita dal sole. L’umidità è uno dei peggiori nemici dei semi di pomodoro. Infatti, in presenza di umidità i semi iniziano a germinare molto rapidamente ed avviene la contaminazione da agenti patogeni.

Meglio acquistare anziché coltivare

Non è consigliabile cercare di coltivare pomodori dai semi ottenuti da frutti casuali. Attualmente la maggior parte dei semi disponibili in vendita sono di varietà eterozigote, ibride del tipo F1. Queste varietà mantengono le caratteristiche di entrambi i genitori, sono facili da coltivare e hanno un alto livello di rendimento. Le varietà di tipo F1 hanno una maggiore capacità di germinazione. Le piantine crescono più vigorose, sono più sane e più resistenti alle malattie e alle condizioni climatiche. I frutti ottenuti dalle varietà ibride sono più gustose e abbondanti di sostanze nutrienti. Il raccolto di pomodori ibridi si conserva molto meglio.

I semi di tipo F1 non possono essere ottenuti in modo casalingo. Per poter ottenere una varietà nuova di tipo F1 nono necessari diversi anni di esperienza e un’attenta selezione. Fortunatamente sia nei negozi tradizionali che trattano sementi sia quelli online non mancano in vendita i semi eterozigoti. Nei negozi è possibile acquistare molte varietà interessanti, di diversi colori e sapori a prezzi accessibili. 

I semi di pomodoro in vendita nei negozi sono disponibili in confezioni contenenti già 0,5 g. Generalmente, però si acquistano le confezioni da 1 grammo, che contengono mediamente 300-400 semi. In tal modo, da una sola confezione possiamo ottenere un gran numero di piantine ad un prezzo molto conveniente. Clicca qui per vedere alcune varietà interessanti di semi di pomodoro.

pomodori

Prima di procedere all’acquisto

Prima di acquistare i semi, è necessario sapere dove verranno coltivati – all’aperto, sotto il tunnel di plastica o nella serra. In base al luogo di coltivazione possiamo procedere alla scelta del seme più adatto. Alcune varietà di pomodoro sono più resistenti al freddo e hanno una maggiore capacità di crescita in altezza, altre sono più sensibili, rimangono basse, a forma più compatta. Sempre più spesso nei negozi sono disponibili semi di pomodoro da coltivare nei contenitori per piante. Queste sono le varietà perfette per gli ortolani cosiddetti urbani che coltivano le loro piantine sui balconi e le terrazze.  

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Per suggerimenti, storie o comunicati puoi contattare la redazione all'indirizzo redazione@greenme.it

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook