Con questo piccolo trucco, il tuo albero di Giada crescerà forte e rigoglioso (ne basta un cucchiaino)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Basta un cucchiaino di questa spezia che tutti abbiamo in casa per proteggere il nostro "albero del denaro" da funghi, muffe e parassiti

L’albero di Giada (nome scientifico Crassula ovata) è una pianta succulenta sempreverde, caratterizzata da attraenti foglie arrotondate, carnose, lucide, color verde giada (da qui il nome che fa riferimento alla pietra); talvolta le foglie possono assumere una leggera sfumatura rossastra attorno ai bordi, se esposte spesso alla luce diretta del sole.

Nella cultura asiatica viene considerata una pianta portafortuna in grado di attirare ricchezza materiale (per questo motivo viene chiamata anche “pianta del denaro”): si è soliti regalarla in corrispondenza dell’anno nuovo o a chi intraprende un’attività imprenditoriale come augurio di prosperità e successo economico.

Ma come prenderci cura dell’albero di Giada per fare in modo che questa pianta cresca rigogliosa e ci porti tanta fortuna? Se abbiamo comprato una Crassula ovata o l’abbiamo appena ricevuta in regalo, aspettiamo prima di comprare prodotti chimici per la sua cura: un ingrediente già presente nella nostra cucina può aiutarci a prenderci cura della pianta in modo naturale ed economico.

Stiamo parlando della curcuma, una spezia ricca di proprietà che apporta tanti benefici alla nostra salute, ma anche a quella delle piante. Ricordiamo che il consumo frequente di questa spezia migliora il funzionamento di stomaco e intestino, oltre a contribuire a contrastare il colesterolo facilitando lo smaltimento dei lipidi in eccesso.

Inoltre, la curcuma è nota per le sue proprietà antinfiammatorie, antiossidanti, antibatteriche e cicatrizzanti. Sono proprio queste proprietà che possono rivelarsi molto utili per il trattamento della nostra pianta. Infatti, la curcuma è un fungicida naturale potente ed efficace, ma soprattutto a zero impatto ambientale.

Con il suo odore, poi, tiene lontani insetti e parassiti dalle piante, senza far loro del male, fungendo così da repellente naturale e non inquinante. E ancora, in caso di danneggiamento di foglie e rami, la curcuma aiuta la rigenerazione dei tessuti della pianta grazie alla sua azione cicatrizzante.

Quindi, per ricapitolare, ecco tutti i benefici della curcuma per il nostro albero di Giada:

  • Evita la formazione di muffe e funghi
  • Tiene lontani insetti e parassiti con il suo odore (non dannoso)
  • Aiuta la rigenerazione dei tessuti della pianta.

Ma come usare questa spezia sulla pianta? In caso di danneggiamento delle foglie o dei rami, distribuiamo un po’ di polvere di curcuma sui tessuti lesionati e lasciamola agire fino al completo assorbimento. In tutti gli altri casi, mettiamo un cucchiaino di polvere nel terriccio della pianta – gli effetti benefici non tarderanno ad arrivare!

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono una giornalista e una blogger. Collaboro con le testate GreenMe, Ambiente Magazine e The Wise Magazine e mi occupo di natura, sostenibilità, stili di vita sani e rispettosi dell’ambiente. Sul mio blog “La strega che scrive” parlo di giornalismo, editoria e letteratura

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook