Questi dispositivi elettronici sono dei veri “vampiri di energia” e possono far lievitare le bollette della luce

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Sai quanto consumano i dispositivi elettronici come i computer e cellulari lasciati in stand-by? La risposta vi stupirà! Per non far lievitare i costi in bolletta bisognerebbe ricordarsi sempre di staccarli

Libera Terra

Quando si parla di bollette della luce si tende subito a pensare ai consumi legati all’uso di grossi elettrodomestici come la lavatrice e la lavastoviglie, facendo l’errore di dimenticare che in casa abbiamo diversi dispositivi che in maniera silenziosa ci portano a sprecare energia. Inutile negarlo, senza farci molto caso quasi tutti lasciano i cellulari a lungo sotto carica o il computer o la tv in stand-by. Ma tutto ciò si traduce in uno spreco energetico non indifferente.

Lo stesso accade anche con il forno a microonde, la stampante e soprattutto il modem WI-FI che in molti casi viene lasciato costantemente acceso, compresa la notte.

Quanta energia sprechiamo lasciando i dispositivi elettronici in stand-by

Bisogna tener presente, infatti, che gli apparecchi elettronici lasciati in stand-by incidono in media tra l’8% e il 10% sulle spese della luce di ogni famiglia.

In media la televisione e gli altri apparecchi elettronici  che non vengono spenti assorbono una potenza da 1 a 4 Watt (dipende da marca e modello). Come spiega l’ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile), se moltiplichiamo questo dato per 24 ore, risulta che sono stati consumati tra i 24 e i 96 Wh. Questo dato diventa impressionante se moltiplicato per l’intero anno: in 12 mesi il consumo energetico stimato oscilla tra gli 8.760 Wh e i 35.040 Wh e, se presenti in casa non solo il televisore in stand-by ma anche un lettore dvd, un decoder, uno stereo oppure un computer, lo spreco energetico è ancora più elevato.

Oltre a far lievitare le bollette, quest’abitudine ha un impatto pesante sull’ambiente, visto che viene prodotta energia che di fatto non viene poi sfruttata.

Ma come evitare inutili sprechi di energia? Basterebbe ricordarsi di spegnere tutti i dispositivi dopo averli usati e staccare la spina. L’ideale sarebbe poi utilizzare ciabatte multipresa con un interruttore annesso così da spegnere tutti gli apparecchi che non si usano premendo un solo pulsante.

Seguici su Telegram | Instagram Facebook | TikTok | Youtube

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook