segugio

Il Segugio è noto soprattutto per il fiuto infallibile che lo rende, fin dalla notte dei tempi, cane da caccia per eccellenza. Conosciamo più da vicino il carattere, le malattie verso cui è più predisposto e altre cose importanti da sapere sul Segugio.

Segugio, razze

Esistono molte razze di Segugio che provengono da diverse parti del mondo:

  • Segugio dell'Appennino (Italia)
  • Segugio Austriaco (Austria)
  • Segugio del Bernese (Svizzera)
  • Segugio del Giura tipo Bruno (Svizzera)
  • Segugio del Lucernese (Svizzera)
  • Segugio della Bosnia a Pelo Duro (Bosnia)
  • Segugio della Stiria a pelo ruvido (Austria)
  • Segugio dell'Istria a Pelo Duro (Croazia)
  • Segugio dell'Istria a Pelo Raso (Croazia)
  • Segugio della Transilvania (Ungheria)
  • Segugio della Westfalia (Germania)
  • Segugio Finlandese (Finlandia)
  • Segugio Ellenico (Grecia)
  • Segugio Italiano a pelo forte (Italia)
  • Segugio Italiano a pelo raso (Italia)
  • Segugio Maremmano (Italia)
  • Segugio Polacco (Polacco)
  • Segugio Posawatz (Croazia)
  • Segugio Serbo (Serbia e Montenegro)
  • Segugio Svizzero (Svizzera)
  • Segugio Tedesco (Germania)
  • Segugio Tirolese (Austria)

In questo articolo ci riferiamo in particolare a descrivere le caratteristiche del Segugio Italiano che esiste nella variante a pelo raso o a pelo forte.

Segugio, origini

Le origini del Segugio si perdono nella notte dei tempi. Un cane simile a quello che conosciamo oggi esisteva già ai tempi dell’antico Egitto dove diverse iscrizioni lo raffigurano. Probabilmente sono stati proprio i commercianti fenici a farlo arrivare in Italia dove ai tempi dei Romani venne poi incrociato con altre razze.

Visto che si tratta del cane da caccia per eccellenza, sono stati soprattutto i cacciatori a selezionare una razza sempre più adatta e precisa per lo scopo che si proponevano.

Segugio, caratteristiche del cane

Il Segugio si caratterizza per avere una buona muscolatura, una forte ossatura e un fisico in generale molto asciutto e privo di grasso. È veloce, dotato di buona resistenza, queste sue caratteristiche lo rendono capace di correre per molto tempo e seguire la sua preda durante tutta la giornata, dall’alba al tramonto.

La caratteristica più apprezzata di questo cane è il suo tartufo nero che ha narici molto aperte che gli consentono di fiutare al meglio. Gli occhi sono grandi e di colore scuro, le orecchie di forma triangolare sono abbastanza lunghe e pendono verso il basso, la coda invece è sottile, attaccata in alto ma non eccessivamente lunga.

Per quanto riguarda il peso, esso è molto variabile e va generalmente dai 18 ai 28 kg mentre l’altezza per i maschi oscilla tra i 52 e i 60 cm, nel caso delle femmine invece si arriva a poco meno: 48-56 cm. Il segugio a pelo forte è generalmente di corporatura un po’ più grande.

Ricapitolando il Segugio ha:

• Buona muscolatura
• Forte ossatura
• Fisico asciutto
Buona resistenza
• È veloce
Ha narici molto aperte e fiuto infalllibile
• Occhi scuri e grandi
• Orecchie triangolari che pendono verso il basso
• Coda sottile dalla alta attaccatura
Peso 18-28 kg
Altezza: femmine 48-56 cm, maschi 52-60 cm

Segugio, colore del manto e tipologia di pelo

Come abbiamo detto esistono due razze di Segugio italiano: quello a pelo raso e quello a pelo forte.

Pelo raso: il manto è lucido, fitto e liscio.

Pelo forte: il pelo è ruvido e un po’ più lungo e arruffato

Per quanto riguarda il colore, il Segugio può essere fulvo (in diverse sfumature) o nero focato. La focatura, ovvero la presenza di macchie di colore diverse dal colore del manto generale, può trovarsi su muso, sopracciglia, zampe o petto. Macchie di colore bianco possono comparire anche nella razza di Segugio fulvo.

segugio italiano pelo forte

Foto: sabinemiddelhaufeshundundnatur.net

Il carattere del Segugio

Il Segugio a pelo raso è generalmente più vivace di quello a pelo forte. Le due razze comunque si assomigliano in tutte le varie sfaccettature del carattere, si tratta infatti di cani molto espansivi, dotati di un buon carattere.

Questa razza è particolarmente fedele e affezionata alla persona che se ne prende cura con cui ama passare molto tempo e che si propone di aiutare con la sua dote primaria: il fiuto! Il Segugio è un cane affettuoso e ubbidiente, per niente aggressivo e va d’accordo un po’ con tutti. Queste caratteristiche lo rendono un compagno perfetto anche per i bambini, purtroppo però troppo spesso questo cane viene usato per scopi completamente diversi.

Dato che può essere un cane un po’ testardo e troppo indipendente è importante educarlo fin dai suoi primi mesi di vita.

Il Segugio ha un carattere:

• Vivace
• Espansivo
• Fedele
• Affettuoso
Obbediente
Va d’accordo con tutti

Malattie del Segugio

Il Segugio non è un cane soggetto a particolari malattie e generalmente gode di ottima salute. Viste le sue orecchie lunghe e pendenti è però più propenso di altri a soffrire di otiti, ovvero infiammazioni più o meno interne che possono colpire una sola orecchia o tutte e due.

È bene comunque controllare regolarmente l’eventuale presenza di zecche o pulci, dato che si tratta di un cane che passa la maggior parte del suo tempo all’aria aperta. Particolare attenzione va posta anche verso i forasacchi, spighette che possono risultare molto pericolose.

Leggi anche: FORASACCHI: UN PERICOLO PER I CANI, ECCO COSA FARE (VIDEO)

Necessita inoltre la cura preventiva della Filariosi Cardio Polmonare.

Segugio, come si cura

Il Segugio è un cane che ha delle esigenze particolari. Poiché nasce come cane da caccia ha un istintivo bisogno di correre e fiutare la sua preda. Questo non significa ovviamente che bisogna portarlo a caccia ma che è importante dargli la possibilità di esprimere al meglio le sue caratteristiche stando spesso all’aria aperta e avendo a disposizione grandi spazi di movimento.

Non è adatto quindi ad essere un cane d’appartamento che viene portato fuori solo per le passeggiate di routine per fare i propri bisogni. Necessita infatti di un po’ di tempo libero da trascorrere con le persone che se ne prendono cura per farlo correre e fiutare in ambienti ampi. Non è che non si possa tenere in casa ma bisogna farlo con criterio mettendo in conto le sue particolari esigenze.

segugiFoto: Pinterest

Per quanto riguarda l’alimentazione più adatta ad un Segugio, questa razza di cane, soprattutto quando è molto attivo o se si porta a caccia, va calibrata con la giusta dose di proteine e carboidrati. È sempre bene chiedere consiglio al proprio veterinario per fare in modo che il proprio Segugio non abbia alcun tipo di carenza nutrizionale.

Da ricordare che, per tutte le tipologie di cani, esistono dei cibi assolutamente vietati a tutti i cani, uno tra tutti il cioccolato.

Leggi anche: 10 ALIMENTI DA NON DARE MAI AI NOSTRI CANI

Quando il cane si bagna è molto importante asciugarlo bene, facendo attenzione soprattutto alle orecchie che sono un punto debole di questa razza. Viste le caratteristiche orecchie del Segugio, infatti, è bene prevenire possibili otiti con una pulizia quotidiana del padiglione auricolare esterno che si può fare con una garza imbevuta in una soluzione detergente. Anche in questo caso chiedete consiglio al vostro veterinario. 

Segugio, il parere della veterinaria

Abbiamo chiesto a Patrizia Sauria, veterinaria, di parlarci un po’ delle caratteristiche del Segugio e di darci qualche indicazione utile per prendercene cura al meglio. Ecco cosa ci ha detto:

“I segugi, come molti altri cani ‘da lavoro’, hanno sempre vissuto in stretto e diretto contatto con l'uomo; proprio per questo sono animali equilibrati, docili, per nulla aggressivi, pacifici anche con i suoi cospecifici (infatti sono cani che lavorano benissimo sia in solitaria che in muta). Può essere quindi considerato un cane adatto alle famiglie, anche per giocare con i bambini. Tende ad essere anche indipendente e a volte testardo, quindi è importante educarlo fin da cucciolo”.

Il segugio ha delle esigenze particolari?

Non è un cane per tutti: essendo un cane da caccia, pur non svolgendo tale mansione per il quale è stato selezionato e addestrato nel corso degli anni, ha bisogno di vivere molto all'aperto, deve avere la possibilità di correre, di annusare, insomma di manifestare il proprio istinto; non sono sufficienti brevi passeggiate al guinzaglio, ma necessita di spazi aperti. Questo non esclude che possa essere adottato da chi vive in città, ma sicuramente queste sue esigenze devono essere tenute bene in considerazione da chi sceglie questa razza.

Quali attenzioni bisogna avere per evitare possibili malattie?

“Il Segugio è un cane piuttosto resistente, non particolarmente predisposto a specifiche malattie. Importante la prevenzione contro la filariosi cardiopolmonare, soprattutto se vive o frequenta zone umide e quindi infestata da zanzare, e quella contro pulci e zecche; controllare comunque sempre pelo e cute dopo un'uscita, soprattutto se in campagna o in zone boschive; fare inoltre molta attenzione ai forasacchi, spighette che se rimangono sul pelo possono migrare molto facilmente in profondità (controllare bene soprattutto gli spazi interdigitali). Proprio per le sue orecchie pendule, il segugio potrebbe essere soggetto ad otiti".

E per quanto riguarda l’alimentazione?

“Essendo un animale molto attivo è importante che la sua dieta sia ben bilanciata, sia per mantenere trofiche le masse muscolari sia per far fronte ai suoi dispendi energetici; in commercio ci sono alimenti ben bilanciati, ma nel caso optaste per una dieta casalinga è opportuno chiedere consiglio al vostro veterinario, proprio per non andare incontro a carenze”.

Segugio, come adottarne uno

Come sempre, vi consigliamo di evitare di acquistare un cane scegliendo invece la strada dell’adozione. Anche se il Segugio è un cane di razza, non è impossibile (come spesso si crede) riceverlo in adozione. Svariati possono essere i motivi per cui viene dato via anche un cane di razza (nel caso del Segugio spesso sono i cacciatori che non lo utilizzano più a lasciarlo).Fortunatamente esistono dei “Rescue center” nati con lo scopo di assicurare una nuova famiglia ai cani rimasti soli. Questi possono essere generici oppure dedicati ad una specifica razza.

Nel caso del Segugio vi segnaliamo ad esempio il gruppo FacebookAdotta un segugio, segugi rescue” dove è possibile adottare cani di questa razza o incroci. In alternativa visitate i canili della vostra zona.

Segugio, video

Per farvi un'idea di cosa significa avere un Segugio, vi consigliamo di guardare questi video:

 

Vi ricordiamo che il cane non è un giocattolo e che se ci si prende l’impegno di adottarne uno bisogna poi avere tempo e voglia di prendersene cura. Non vogliamo certo scoraggiarvi, ma farvi capire che amare un cane è una responsabilità, questo è vero anche nel caso del Segugio che ha bisogno di muoversi in ampi spazi insieme al suo proprietario.

Francesca Biagioli

monge

Monge

20 cose che il tuo cane e gatto non dovrebbero mai mangiare

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram