@greenme

Federica ritrova il libro di sua nonna in una bancarella dell’usato: un piccolo grande miracolo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Federica ha cercato per anni un vecchio libro, non più in stampa, che leggeva con sua nonna da piccola. E pochi giorni fa ha incredibilmente trovato proprio la sua copia, con tanto di nome scritto da lei, in una bancarella dell’usato. 

Una storia magica, degna del miglior emozionante film di Natale. “Quando desideri una cosa, tutto l’Universo trama affinché tu possa realizzarla”, dice Coelho. E sembra davvero riferirsi al racconto straordinario di Federica Aloisi, una giovane mamma di Catania di 35 anni. Quando era piccola con la sua nonna Pina, morta nel ’98, leggeva sempre un libro di Natale. Era il suo preferito e proprio su quel libro ha imparato a leggere le prime parole con nonna Pina, una donna forte che ha avuto una vita difficilissima, proprio come tante delle nostre nonne.

“Questo libro è il ricordo dei miei pomeriggi a casa di nonna. I pomeriggi con pane e zucchero e il mio libro preferito sfogliato e risfogliato. Su questo libro ho letto per la prima volta. Io e mia nonna sul tavolo del soggiorno. Con tanta pazienza mi scandiva le lettere finché un giorno ci riuscì. Ho colorato i disegni in bianco e nero, scritto il mio nome nella prima pagina e ricopiato le storie nel mio diario segreto. Poi, sicuramente quando i miei si lasciarono, molte cose sono state date e tra queste anche il mio libro preferito”, ci racconta Federica.

Così, qualche anno fa è incominciata la ricerca. Non ricordava il titolo, andava alla cieca sforzandosi di ricordare, ma non aveva abbastanza elementi per risalire all’autore.

“Ci avevo perso le speranze, ma in cuor mio sapevo che prima o poi lo avrei trovato”, continua.

Così provava sempre a chiedere se qualcuno se lo ricordasse. E la settimana scorsa è avvenuto quello che non esita a definire un piccolo “miracolo. Qualcosa che va a mio parere oltre il caso”.

Mentre sfogliava libri usati della bancarella al mercato storico di Catania, chiede per l’ennesima volta se ci fosse per caso un libro sul Natale con la copertina rigida rossa, degli anni ’80.

“Il signore mi risponde che ha qualcosa del genere negli scatoloni dei libri natalizi e mi dà appuntamento per il giorno dopo. E così l’indomani dallo scatolone esce lui… È lui, e per lui intendo IL MIO! Dentro c’è il mio nome, scritto da me a 5 anni sul tavolo di nonna. Ho pianto per la gioia. Il venditore, commosso, me l’ha pure regalato dicendo che non avrei potuto pagare una cosa già mia”, ci dice Federica, senza nascondere l’emozione.

@greenme

Incredibile ma vero. E ora speriamo che il suo libro di infanzia le porti fortuna anche per la ricerca di un nuovo lavoro, di cui ha grande bisogno. Da marzo, a causa del Covid, Federica non ha più un’occupazione.

“Mi occupavo dell’accoglienza in un b&b qui in centro, ma ora è tutto bloccato e non trovo un altro impiego”, conclude.

Federica ha esperienza nel settore turistico, ha gestito un bar e lavorato in gelateria.

Se cercate dipendenti in zona Catania, scrivete a redazione@greenme e vi metteremo in contatto con lei!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
eBay

Work out: i migliori attrezzi per allenare a casa tutti i muscoli

Speciale Creme Solari

Creme solari: come sceglierle e a cosa fare attenzione

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook