Breath: l’installazione artistica fatta da 5mila alberi per far rinascere il monte Olivella

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Far rinascere il monte Olivello grazie alla piantumazione di nuovi alberi. Questo l’ambizioso progetto Breath ideato e curato da Antonio Oriente e da Incipit.

È stato già ribattezzato come un intervento unico nella storia, per genere e dimensioni che ha come protagonista il monte Olivella che si trova sul Golfo di Sapri, in provincia di Salerno.

Il monte fu parzialmente disboscato a metà del ‘700 e da allora dissesto idrogeologico, frane e alluvioni sono all’ordine del giorno. Per questo motivo, si è pensato di piantumare 5mila nuovi alberi, un numero che è il risultato di studi di fattibilità durati due anni.

I nuovi alberi andranno a coprire una superficie di 120mila metri quadrati e saranno visibili a decine di chilometri dal mare e dai comuni limitrofi.

LEGGI anche: UN ALBERO PER OGNI NEONATO E BAMBINO ADOTTATO. ARRIVA LA NUOVA LEGGE

monte olivella

Un’opera straordinaria che si avvale anche della collaborazione dell’artista Escif che da sempre, usa l’arte come mezzo per approcciarsi a concetti diversi: le questioni ambientali, le strategie economiche, i movimenti sociali, il capitalismo, la politica, la macro e la micro politica, la vita di strada, i processi alimentari.

Gli alberi saranno parte di un’installazione che altro non è, che una batteria che raffigura il ciclo energetico e che si ricarica man mano che il monte Olivella ritrova la sua linfa vitale.

L’artista di Valencia attraverso opere murali, interventi pubblici, video, installazioni e disegni, sperimenta la vita come un processo aperto di conoscenza.

LEGGI anche: IL KENYA PIANTA 20 MILIONI DI NUOVI ALBERI CONTRO LA DEFORESTAZIONE (FOTO)

monte olivella2

L’installazione della batteria naturale segue i ritmi del tempo e della Terra, si lascia assorbire dai cicli stagionali e li esprime nel mutare dei colori, nella presenza delle foglie e nella loro assenza.

Tra i 5mila alberi che saranno piantati, 2500 lecci saranno la struttura esterna della batteria, mentre 2500 aceri opalo dalla chioma densa saranno quella interna. Uno spettacolo che cambierà ovviamente a seconda della stagione: verde chiaro in primavera, verde acceso in estate, rosso in autunno.

LEGGI anche: IL BHUTAN PIANTA 108 MILA ALBERI PER FESTEGGIARE LA NASCITA DEL ROYAL BABY (FOTO)

“Il linguaggio universale delle arti può dare vitalità alle tematiche ambientali, coinvolgendo le persone e ampliandone la consapevolezza. Breath pianterà alberi contro la deforestazione. Modificherà l’ambiente, migliorando la qualità dell’aria, regolando il clima e riducendo il rischio di dissesto idrogeologico”, si legge sul sito.

L’obiettivo rimane quello di intraprendere azioni concrete che incoraggino stili di vita più sostenibili perché le conseguenze disastrose sono sotto gli occhi di tutti, ovvero cambiamenti climatici, deforestazione, dissesto idrogeologico, perdita di biodiversità.

Chiunque può partecipare al progetto, sulla piattaforma Indiegogo, è stata infatti lanciata una campagna di crowdfunding.

Per contribuire clicca qui

Dominella Trunfio

Foto

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook