Addio Schoep, il cane con artrosi cullato in acqua che aveva commosso il web

schoep

Schoep aveva 20 anni e soffriva di una pesante forma di artrosi. Era diventato famoso su Internet la scorsa estate, quando lo avevano immortalato mentre galleggiava pacificamente in un lago del Wisconsin, Usa, tra le braccia del suo fedele compagno umano, John Unger, che cercava in questo modo di alleviare le sue sofferenze con la terapia d'acqua. Da allora la loro storia ha fatto commuovere la community, con un video viral e una pagina facebook con oltre 190mila fan.

Proprio dai social network, però, è arrivata la notizia più brutta. "Io respiro, ma non riesco a riprendere fiato ... Schoep è morto ieri ... maggiori informazioni nei prossimi giorni", ha scritto su Facebook ieri l'uomo, che aveva adottato il suo amatissimo cane in un canile. Una vita insieme, poi la vecchiaia per il quattrozampe e la malattia.

Ma John ha sempre voluto che Schoep sperimentasse tutto e lo portava ovunque andasse. Hanno fatto fino all'ultimo giorno tre passeggiate al giorno."Faccio del mio meglio, i trattamenti cercano di riportare indietro le lancette dell'orologio alla sua vita di circa un anno e mezzo fa - raccontava l'uomo nel settembre 2012 -. Lo porto a fare passeggiate su sentieri che non pratichiamo da tre anni perché ora non trascina più le zampe posteriori come prima. Essere in grado di fare di nuovo questo insieme è una sensazione indescrivibile a parole".

Appena questo Lunedi, Unger ha postato un aggiornamento su Facebook: una foto del simil pastore tedesco addormentato al sole, circondato da fiori di colore giallo brillante. "Abbiamo avuto una giornata fantastica. Abbiamo camminato fino alla spiaggia, poi abbiamo mangiato, fatto un pisolino, fatto shopping, mangiato, siamo passati in lavanderia, siamo andati di nuovo in spiaggia, mangiato, pisolino e un'altra passeggiata. Il tutto senza l'umidità, e questo è ciò che ha reso fantastico questa gironata- soprattutto per Schoep", spiegava.

schoep2

Stonehouse Hudson, la fotografa che ha realizzato il famoso scatto tra Schoep e Unger ha scritto sulla sua pagina di Facebook Giovedi notte: "RIP Schoep. Ha avuto una vita incredibile e ha emozionato tutti noi. Vi prega di tenere John nei vostri pensieri". Anche noi, per quanto possibile, ci uniamo al cordoglio di John Unger, esempio di come l'amore tra un umano e il suo cane vero possa superare ogni ostacolo.

Roberta Ragni

Pin It