La giraffa rischia di morire durante un’alluvione, ma viene salvata con una zattera improvvisata

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Una giraffa è stata salvata dall'isola di Longicharo in Kenya grazie a una zattera improvvisata realizzata con plastica e metalli.

Una giraffa è stata salvata dall’isola di Longicharo in Kenya. Purtroppo le piogge incessanti hanno fatto esondare il lago che circonda l’isolotto, mettendo a repentaglio la vita della fauna del luogo.

Il trasporto, ad opera dell’organizzazione non governativa Save Giraffes Now,  è stato effettuato grazie a una zattera improvvisata, realizzata con metalli e plastica.

Il team di ambientalisti ha lavorato con le autorità del Kenya per spostare le nove giraffe che sono rimaste bloccate sull’isola. Asiwa è stata la prima a essere trasportata e messa in salvo nel santuario; il viaggio è durato circa un’ora.

Per rendere meno traumatico lo spostamento, i soccorritori hanno collocato dei baccelli di acacia sulla chiatta, in modo che l’animale potesse fare uno spuntino e alleviare lo stress.

David O’Connor, presidente della ONG Save Giraffes Now, ha detto a Reuters che le dimensioni delle giraffe hanno reso difficile il salvataggio:

Non è così facile spostare questi giganti. Non sanno che stai cercando di aiutarli, pensano che tu sia un predatore

Fortunatamente, nonostante le difficoltà, la giraffa è salva!

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Redattrice su temi della sostenibilità sociale e ambientale. Laureata con lode in filosofia, ha conseguito un master di II livello in Rendicontazione Innovazione e Sostenibilità. Ha maturato esperienza nella comunicazione e nell’organizzazione di eventi presso enti profit e no profit.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook