Il koala salvato dalla donna che si è gettata nelle fiamme è vivo e ha incontrato la sua eroina in ospedale

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il koala salvato dalla donna di nome Toni, che si è gettata nelle fiamme durante un incendio, è vivo ma per farcela avrà bisogno di molte cure.

Buone notizie sul koala salvato da Toni Doherty, la donna che nel bel mezzo di un incendio in Australia, a Port Macquarie, ha sfidato le fiamme per strapparlo a morte certa. L’animale, chiamato “Lewis“, ricoverato all’ospedale Port Macquarie, si sta riprendendo pian piano anche se le sue condizioni sono comunque gravi, secondo quanto dichiarato dall’ospedale a 9news Australia:

“I suoi piedi sono completamente bruciati e ha ustioni al petto e allo stomaco. È stato bendato e gli sono stati somministrati antibiotici, ma ci vorrà molta cura, se ce la fa”.

Koala salvato

Toni, dopo il gesto eroico, ha raggiunto il koala in ospedale per verificare le sue condizioni di salute ed è stata intervistata da 9news, a cui ha svelato di non aver mai sentito piangere e urlare un koala prima di allora:

“Non ho mai sentito un koala prima. Non avevo realizzato che potevano gridare. Era così straziante e sapevo che dovevo portarlo fuori da lì il più rapidamente possibile”.

Quindi ha aggiunto:

“Sapevo che dovevo mettergli qualcosa intorno mentre correvo verso l’albero, quindi mi sono tolta la maglietta e l’ho coperto. Ho solo cercato di farlo uscire dal fuoco, faceva così caldo ed era così spaventoso.”

Consapevole che la strada per la cura completa è ancora lunga, considerato il trauma subito dall’animale, Toni si augura che il suo “Lewis” si riprenda presto:

“È una lunga strada per il recupero. Stava mangiando foglie ieri”.

Ci auguriamo che Lewis riesca a sopravvivere anche se, purtroppo, molti altri koala sono a rischio a causa degli incendi che continuano a imperversare nel Nuovo Galles del Sud e nel Queensland. Per aiutarli l’ospedale Port Macquarie Koala, oltre a soccorrerli in caso di necessità, ha lanciato una campagna GoFundMe per raccogliere donazioni destinate alla realizzazione di diverse stazioni di abbeveraggio nelle aree colpite dal fuoco, nella speranza che possano dare una possibilità di salvezza alla fauna selvatica in difficoltà. Aiutiamoli!

Ti potrebbe interessare anche:

Photo Credit: 9news

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018. Appassionata di viaggi, folklore, maschere tradizionali. Si occupa anche di tematiche ambientali, riciclo creativo e fai da te. Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo". Nel 2018 ha dato vita a Mirabilinto, labirinto di meraviglie illustrate.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook