Schiacciare i “brufoli” del proprio gatto, l’assurda tendenza di TikTok che preoccupa i veterinari

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Su TikTok è approdata una nuova tendenza tra gli appassionati di gatti che consiste nello schiacciare i brufoli dei propri felini e quelli di una razza in particolare. I veterinari, però, si dicono piuttosto preoccupati da questo trend e spiegano come mai la moda non avrebbe affatto seguita

Nuova assurda tendenza su TikTik spopolata a suon di click e condivisioni dell’hashtag #catpimples, brufoli dei gatti. La moda che tanti proprietari di gatti stanno seguendo consiste proprio nello schiacciare i piccoli brufoletti che si creano sulla pelle dei mici e, nello specifico, su una razza felina in particolare: lo Sphynx.

Contrariamente ai suoi simili, la cute di questo gatto è ricoperta da una peluria quasi impalpabile e questo fa sì che la razza sia descritta come priva di pelo. A volte anche le vibrisse possono essere assenti. Per via di questa caratteristica singolare, lo Sphynx sarebbe incline alla formazione di brufoletti e quindi perfetto per il trend.

Tra i video diventati virali vi sono quelli postati da sphynx.cleaner. Sul suo profilo compaiono solamente filmati in cui una donna con le sue unghie curate si diverte a eliminare brufoli e punti neri al suo Sphynx.

Nei commenti la proprietaria del gatto ha spiegato che questa pratica non sarebbe affatto dolorosa per il suo amico a quattro zampe, anzi andrebbe ripetuta per evitare che si possano sviluppare delle infezioni. Ma cosa ne pensano i veterinari? 

Gli esperti mettono in guardia gli utenti della piattaforma dal praticare simili “pulizie della pelle” al proprio animale di affezione. Proprio in merito a uno di questo video si era espressa la dottoressa Jessica Taylor, una veterinaria della Carolina del Nord, approfondendo la questione.

Sia i cani che i gatti possono sviluppare condizioni della pelle, comprese lesioni simili all’acne. Le pustole possono formarsi in qualsiasi parte del corpo quando c’è un’irritazione della pelle, un’infezione o pelle anormale. I gatti Sphynx sono stati allevati per avere poca o nessuna pelliccia. A causa di questo allevamento selettivo, i gatti Sphynx possono essere soggetti a più problemi di pelle e richiedono una cura della pelle aggiuntiva rispetto ad altri gatti con pelo tradizionale. L’acne o le pustole possono verificarsi più frequentemente a causa della loro pelle unica, ha spiegato la dottoressa.

Tuttavia la frequenza con cui questa condizione si presenta negli Sphynx non impone alcun “intervento casalingo” e la dottoressa Taylor lo ribadisce.

Schiacciare quei punti può portare batteri e peggiorare potenzialmente la lesione, causando dolore e infezione. Se la lesione è già infetta, maneggiarla potrebbe diffondere i batteri all’animale. È il veterinario a dover esaminare le lesioni cutanee eseguendo una citologia, o esame microscopico, della pelle e della lesione per determinare la causa sottostante e trattare la condizione, ha concluso la veterinaria.

Come sempre, quindi, è doveroso informarsi prima di seguire una di queste folli tendenze che TikTok e i suoi utenti propongono. Specialmente quando queste non riguardano noi stessi, ma altri, bambini o animali che sia. Il fai da te è sconsigliato in quanto potrebbe solamente peggiorare lo stato delle cose.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: sphynxcleaner/TikTok

Leggi anche:

Sono un veterinario e ti svelo quali razze di gatti non sceglierei mai

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook