Amore bestiale: perché non perdere la puntata di Presa Diretta di stasera

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Sono sempre di più i proprietari di cani e gatti che trattano i loro amici a quattro zampe come se fossero bambini o giocattoli, sottoponendoli a trattamenti di bellezza e comprando per loro accessori di lusso. Un fenomeno allarmante su cui si concentrerà la puntata di stasera di Presa Diretta

Occhiali da sole, trattamenti di bellezza, nail art, accessori di lusso: se fino a qualche tempo fa tutto ciò era destinato esclusivamente agli esseri umani, oggi non è più così. Sono sempre di più i proprietari di  cani e gatti che trattano i loro amici a quattro zampe come se fossero bambini o giocattoli.

Cosa sta succedendo ai nostri animali domestici? E come si sta evolvendo, anzi degenerando, l’amore nei loro confronti? Per far luce sulla questione la trasmissione Presa Diretta, in onda su Rai3, ha condotto l’inchiesta “Amore Bestiale”, che verrà trasmessa oggi in prima serata alle 21.20.

La redazione ha raccolto numerose analisi e ricerche scientifiche per comprendere perché il rapporto tra umani e cani assomiglia sempre di più a quello che lega genitori e figli.

La pet economy non conosce crisi

Nel nostro Paese la cosiddetta pet economy cresce del 5% ogni anno ed è diventato un settore che non va in crisi, anzi.

Solo il cibo per cani e gatti, nel nostro Paese, muove 2,4 miliardi di euro. – si legge nel post pubblicato sul canale Facebook di Presa Diretta – Spa per cani con servizi di sauna, massaggi, parrucchiere, trattamenti osteopatici e toelettatura, dog stylist e abiti di sartoria su misura. E ancora, ristoranti e linee di alimenti dedicati ai pet, auto di alta gamma customizzate per cani, hotel extralusso e accessori di ogni tipo per i pet, asili per cani con tanto di orario di ingresso, scuolabus, area giochi, palestra e piscina.

Ma c’è anche un altro fenomeno, piuttosto preoccupante, che riguarda i nostri animali domestici: cani e gatti stanno diventando più sedentari, ansiosi e stressati. Tutta una serie di cattive abitudini che stiamo “insegnando” anche ai nostri pet, sottovalutando le conseguenze per il loro benessere psicofisico.

“Il 30% dei cani negli Stati Uniti assume antidepressivi e il 50% di quelli che vivono in occidente soffre di obesità” sottolinea Presa Diretta.

La questione della razze brachicefale e del traffico illecito di cuccioli

La puntata che andrà in onda stasera affronterà anche un’altra questione spinosa: quella relativa ai cani e gatti brachicefali, tra cui i Carlini, i Bulldog francesi e i Persiani, risultato di numerose manipolazioni per fini estetici. Ormai sono tristemente noti i problemi di salute, in particolare quelli respiratori, a cui sono esposte le razze brachicefale.

Una campagna internazionale, sostenuta da oltre 60 Paesi sta cercando di mettere al bando gli allevamenti degli animali brachicefali e Paesi come la Norvegia hanno vietato la vendita e la riproduzione di alcune razza. Nonostante ciò, la domanda continua a crescere in tantissime aree del mondo e il mercato nero ne trae grande profitto. Per approfondire la vicenda Presa Diretta si è recata in Ungheria, sulle tracce del mercato clandestino di cuccioli di cani di razza, per raccontare il business lanciato dagli italiani.

Sono decine di migliaia i cuccioli che arrivano nelle nostre case illegalmente. E circa 4 su 10 muoiono prima di compiere il quinto anno di età. Un dramma spaventoso ma che non fa rumore e sul quale bisogna accendere i riflettori per fermarlo.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: Presa Diretta

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook