Ferita e senza casa dopo l’esplosione dello Stromboli, l’asinella Camilla trova un angelo che la salva

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Una storia dolcissima quella dell’asinella Camilla che ha trovato casa. Era rimasta ferita lo scorso 3 luglio da alcuni lapilli incandescenti dello Stromboli, adesso sta bene e sta iniziando una nuova vita.

Una storia dolcissima quella dell’asinella Camilla che ha trovato casa. Era rimasta ferita lo scorso 3 luglio da alcuni lapilli incandescenti dello Stromboli, adesso sta bene e sta iniziando una nuova vita.

Direttamente dalla bella Sicilia, una storia che ci tocca il cuore. Ce la segnala la nostra lettrice Maria Pisasale che si occupa di turismo sostenibile e che nei giorni scorsi è stata tra i tanti volontari che hanno prestato soccorso dopo l’eruzione dello Stromboli.

Camilla è un asinella di 8 anni, ha vissuto sempre a Ginostra vicino al vulcano. Sfortunatamente la stalla dove viveva è andata a fuoco e ceneri e lapilli erano finiti sul suo corpo provocandole delle bruciature.

Si è salvata grazie all’intervento e l’amore dei volontari e della veterinaria Christine Berart. Adesso Camilla sta bene, ma l’appello per trovarle una nuova casa è durato pochissimo. Trasferito a Lipari, è stata adottata dal presidente di Legambiente, Luis Mazza, insieme ai volontari dell’Enpa. Un bellissimo lieto fine e noi ci auguriamo che adesso Camilla non verrà più usata come taxi per i turisti!

 

Leggi anche:

Dominella Trunfio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook