Centinaia di pappagalli arcobaleno precipitano dal cielo, paralizzati: misteriosa moria in Australia

Centinaia di pappagalli dal piumaggio arcobaleno recuperati paralizzati in Australia. Gli esemplari erano "caduti" dal cielo, incapaci di compiere anche il più semplice dei movimenti. I ricercatori indagano su questa moria collegata a una malattia, ma le sue cause sono ancora un mistero

Sono paralizzati per le strade nei pressi Grafton, nello Stato australiano del New South Wales, e non riescono a muovere le zampe, spiccare il volo o nutrirsi.

Un numero impressionante di pappagalli lorichetto arcobaleno è stato recuperato dopo essere misteriosamente precipitati dal cielo. Veterinari e volontari si sono precipitati sul posto per soccorrerne centinaia e cercare di capire cosa stia accadendo.

La causa non è da attribuire alle temperature registrate – come spesso accade in Florida con quelle che vendono chiamate proprio “cadute di iguane” – quanto a una malattia potenzialmente letale che colpisce questa specie e anche altre: la sindrome della paralisi del lorichetto (LPS).

Gli uccelli arcobaleno sono stati perciò affidati alle cure di un centro per fauna selvatica, dove saranno seguiti in ogni fase della riabilitazione. Lo staff cercherà di rimettere in forze gli animali, ma per molti dei lorichetti salvati c’è poco da fare.

Alcuni arrivano al centro sottopeso e gravemente malati. I veterinari sanno, purtroppo, che solamente una parte di loro sopravviverà.

Non è la prima volta che i veterinari segnalano questa moria di lorichetti. Ogni anno, tra l’autunno l’estate, migliaia di esemplari vengono raccolti e ricoverati presso gli ambulatori australiani.

Ciò accade nel Queensland meridionale e nel New South Wales settentrionale. La sindrome della paralisi del lorichetto è una condizione dalle cause ancora sconosciute. Tuttavia, poiché le morti di lorichetti si verificano in queste due regioni, gli studiosi credono che la risposta vada cercata unicamente in questi territori.

Di questo si stanno occupando il progetto Lorikeet Paralysis Syndrome Project. L’ipotesi più accreditata vede una pianta tossica come responsabile della malattia.

La stagionalità della malattia suggerisce un periodo di fioritura/fruttificazione di una pianta tossica che avviene da ottobre a giugno. La distribuzione dei luoghi in cui si trovano i lorichetti non è casuale, suggerendo che se una pianta tossica è la causa dell’LPS ” osservano gli esperti.

Ora bisogna capire quale tipo di pianta risulti velenosa per i lorichetti arcobaleno. Il Lorikeet Paralysis Syndrome Project ha chiesto perciò la collaborazione dei cittadini nel monitorare l’ambiente in cui si muovono i lorichetti nel periodo più a rischio.

Ciò agevolerà anche le operazioni di recupero degli animali in difficoltà da parte delle organizzazioni di protezione animale.

Non vuoi perdere le nostre notizie?

Fonte: Lorikeet Paralysis Syndrome Project

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Iscriviti alla newsletter settimanale
Seguici su Facebook