Dobbiamo piantare subito alberi e piante nelle nostre città, sono il modo più efficace per affrontare le ondate di calore

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Per ridurre l'impatto del cambiamento climatico e di eventi estremi come le intense ondate di calore bisogna ampliare la copertura arborea in città piantando più alberi. Un ambiente più verde riduce la temperatura di 2° Celsius, come ci mostra l'esempio virtuoso di Medellin

Contrastare le temperature record e migliorare la qualità della vita e la salute pubblica sarebbe possibile da subito se solo si rendessero i centri urbani più verdi. Ecco perché ogni città dovrebbe investire quanto prima nella piantumazione di alberi.

Più alberi e piante non contribuiscono solamente al decoro urbano, ma rappresentano una soluzione effettiva per fronteggiare le ondate di calore che per via del cambiamento climatico sono diventate sempre più intense.

Avevamo avuto un assaggio virtuale con il caldo infernale che ha attanagliato l’India a marzo e ad aprile. Le ondate di calore hanno poi colpito violentemente il nostro Paese con tutte le implicazioni del caso. Alla morsa del caldo si può sfuggire però proprio grazie agli alberi. 

Alberi e arbusti svolgono un ruolo fondamentale per il nostro Pianeta e ogni città dovrebbe beneficiare della loro presenza.

Purificano l’aria che respiriamo, assorbendo anidride carbonica e altri inquinanti, creano zone d’ombra proteggendo non solo i cittadini ma la biodiversità, regolano l’umidità e rinfrescano l’ambiente nei mesi più caldi. Non per ultimo piante e alberi migliorano l’umore e contribuiscono a ridurre ansia e stress.

A Medellin, seconda città più popolosa della Colombia, l’amministrazione comunale ha messo in atto nel 2017 un progetto di inverdimento urbano. Da allora corridoi verdi, parchi, alberi autoctoni e piante di ogni tipo si trovano in corrispondenza di quasi ogni svincolo della città.

Nelle strade più trafficate di Medellin vi è sempre del verde. L’iniziativa, portata avanti anche dagli attuali dirigenti politici, ha permesso di combattere le cosiddette “isole di calore” in città, riducendone la temperatura di 2° Celsius. Grazie al progetto anche il livello di inquinamento urbano è diminuito considerevolmente.

Per questo la politica dovrebbe pensare agli alberi come a un investimento per il futuro, ampliando la copertura arborea nelle nostre città. Per farlo in maniera concreta ogni intervento di pianificazione dovrebbe seguire la regola del 3.

Fonte: World Economic Forum

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok |   Youtube

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook