Un ex sito industriale si trasforma in una delle più grandi riserve naturali dell’Inghilterra

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Manchester, Inghilterra: un'area industriale trasformata radicalmente nel tempo ospiterà una delle riserve naturali urbane più vaste del territorio. Qui vivono moltissime specie selvatiche protette tra cui l'airone stellato

Grandi passi avanti a tutela della biodiversità a Manchester dove quello che allora era un enorme complesso industriale verrà trasformato in una delle riserve naturali urbane più grandi di tutta l’Inghilterra. A darne notizia è un comunicato stampa diffuso dal Department for Environment, Food & Rural Affairs inglese nelle scorse ore.

L’area interessata prende il nome di The Flashes of Wigan and Leigh e si estende per quasi 750 ettari nella contea metropolitana della città. Qui sorgevano un tempo numerosi siti per l’estrazione del carbone. L’intensa attività mineraria aveva portato al cedimento del terreno e alla successiva creazione di laghi.

Il plesso industriale venne così dismesso e nel corso degli ultimi 100 anni, dopo alcune opere di bonifica, la natura si è riappropriata di questi immensi spazi. La presenza di zone umide, prati e rigogliosi boschi ha attirato moltissime specie selvatiche tra cui la cinciarella e il tarabuso, l’airone stellato.

Le zone umide uniche di Wigan e Leigh sono state forgiate dalla natura recuperando ex terreni industriali. La designazione odierna dimostra come sia possibile invertire il declino, ha asserito Marian Spain di Natural England.

Adesso che l’area diverrà una riserva protetta a livello nazionale l’obiettivo principale è salvaguardare la fauna e la flora selvatica che prosperano in queste aree, ma anche rendere queste ultime accessibili alla comunità. Il piano prevede la realizzazione di piste ciclabili nelle vicinanze della neonata riserva, ma anche di postazioni per gli appassionati di bird watching.

Le Riserve Naturali Nazionali aiutano a riconnettere le persone con il nostro mondo naturale, fornendo opportunità tanto necessarie per esplorare il nostro incredibile paesaggio per la nostra salute e benessere, continua Spain.

Attualmente in Inghilterra vi sono 220 siti inseriti nella rete National Nature Reserve per un totale di oltre 103.000 ettari.

Fonte: gov.uk

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook