Ti spiego perché non è insolito trovare le mimose in fiore a gennaio (ma le margherite in montagna sì)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ti è capitato di imbatterti in piante di mimose già fiorite in pieno inverno? Ecco perché (almeno stavolta) il fenomeno non è da attribuire agli stravolgimenti climatici e non dovrebbe allarmarci

Mimose in fiore nel mese di gennaio, in alcuni casi anche alla fine di dicembre. Una stranezza dovuta al clima che cambia? Non è affatto così, anche se sul web circolano notizie allarmanti e foto che immortalano splendidi alberi di mimosa in fiore, collegando l’evento ai cambiamenti climatici. In realtà è del tutto normale. La mimosa inizia a fiorire proprio in questo periodo, in pieno inverno.

Non stupiamoci dunque se camminando per i parchi e la campagna vediamo un bell’albero ricco di fiori gialli. Spesso quando si parla di fiori si pensa immediatamente alla primavera ma ci sono numerose piante che fioriscono durante le altre stagioni.

La mimosa è una di quelle. Il suo vero nome è Acacia dealbata ed è una pianta alla famiglia delle Mimosaceae. In realtà, il nome di mimosa viene usato per indicare anche altre specie appartenenti al genere Acacia ma nella nomenclatura scientifica questo termine si riferisce invece al genere Mimosa.

Non è sempre e solo colpa dell’aumento delle temperature globali. In questo caso è la Natura a fare il suo corso. Ciò che dovrebbe allarmarci piuttosto è la presenza di distese di margherite e altri fiori sulle nostre montagne, ad esempio anche sugli Appennini e l’Etna (e non soltanto a bassa quota), dove in queso periodo dell’anno dovrebbe esserci la neve.

A causa delle temperature record di quest’anno, in molte zone d’Italia sembra essere esplosa la primavera e dell’inverno non v’è traccia. Stiamo assistendo a diverse fioriture fuori stagione, ma se ci imbattiamo in piante di mimose già in fiore non dobbiamo preoccuparci. Vediamo meglio perché.

Le origini della mimosa

mimosa

@greenMe

Questa pianta originaria della Tasmania, in Australia ma si è diffusa in Europa dal XIX secolo dove oggi cresce in maniera soprattutto spontanea. In Italia è molto diffusa lungo la Riviera ligure, in Toscana e in tutto il Sud. Preferisce le aree caratterizzate da un clima temperato e teme inverni molto rigidi, dove le temperature sono spesso sotto lo zero.

Quando fiorisce la mimosa?

Anche se i cambiamenti climatici fanno sentire i loro effetti sempre più spesso, non è il caso della fioritura della mimosa che avviene dal mese di gennaio e dura fino a tutto il mese di marzo. I fiori di mimosa, dal tipico colore giallo, sono raggruppati in infiorescenze a capolini sferici e riuniti in mazzetti o grappoli terminali.

Una mimosa che fiorisce tutto l’anno

Se la presenza dei fiori di mimosa a gennaio avevano messo in allarme, lo farebbero ancora di più quelli di un’altra pianta simile, la Mimosa retinoides, nota anche come mimosa delle quattro stagioni che ha la caratteristica di fiorire tutto l’anno anche se la fioriturta più intensa è tra maggio e settembre.

Mimosa, pianta pioniera

Piccola, delicata ma molto forte. La mimosa è una pianta pioniera, è in grado di insediarsi per prima su terreni di recente formazione, come quelli derivati da frane o colate laviche, sulle dune costiere o ancora nei terreni in cui la vegetazione è stata distrutta da incendi.

Non stupiamoci dunque, non allarmiamoci quando non serve ma limitiamoci ad ammirare i regali che la Natura ci offre nel corso delle stagioni.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook