Sai lavorare a maglia o all’uncinetto? Partecipa a questa bella iniziativa che vuole donare coperte calde ai senzatetto

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

L'iniziativa di Sheep Italia che chiede di inviare quadratoni caldi fatti a maglia con cui saranno realizzate coperte per senzatetto

Una vera e propria “chiamata internazionale ai ferri da calza” è quella lanciata da Sheep Italia che, fino al 15 novembre 2021, invita tutti coloro che sanno lavorare a maglia o all’uncinetto a realizzare quadratoni da assemblare o coperte calde e colorate già pronte, che poi saranno donate ai senzatetto.

Questa bellissima e nobile iniziativa intende coinvolgere più persone possibile, ovviamente tra quelle che sanno sferruzzare. I volontari dovranno realizzare singoli quadratini che poi saranno uniti insieme a formare delle coperte, oppure quadratini già assemblati tra di loro o ancora coperte belle e pronte.

Ognuno può farlo indipendentemente da dove abita, dato che il tutto va spedito all’associazione che poi si occuperà di distribuire le coperte alle persone che ne hanno più bisogno, in particolare a coloro che vivono per strada. 

Non sarà questa una soluzione definitiva, non salveremo così il mondo, però daremo un po’ di calore (speriamo aggiuntivo) a chi nella vita ne ha ricevuto sempre troppo poco – scrive l’associazione, che generalmente si occupa di realizzare corsi per chi vuole imparare l’arte della maglia, con un occhio di riguardo per persone sole, che soffrono di malattie mentali, rifugiati, emarginati, ecc.

Non ci resta dunque che partecipare, contribuendo a realizzare coperte colorate e vivaci che ricreino la sensazione di un abbraccio, che riscaldino e possano dare conforto e speranza a chi vive in strada. 

E sembra che la partecipazione anche quest’anno (l’iniziativa non è nuova) stia avendo un ottimo successo, come ha raccontato il Presidente di Sheep Italia, Saverio Tommasi, in un post su Facebook.

Come partecipare e dove spedire i quadratini

I quadratini devono avere 15 cm come misura del lato e possono essere realizzati con ferri (o uncinetto) dal 4 al 7 e filati corrispondenti a queste misure di ferri. Naturalmente, considerato lo scopo, vanno scelti filati caldi, i colori invece sono a scelta e si può dare anche libero sfogo alla fantasia inserendo trame, disegni o parole.

Ben accetti anche due o più quadrati già uniti tra loro (con uncinetto o con ago) rispettando queste indicazioni:

  • quadratoni formati da 2 x 2 quadrati (30 x 30 cm) o da 4 x 4 quadrati (60 x 60 cm)
  • rettangoli formati da 2 x 4 quadrati (30 x 60 cm)
  • strisce formate da 1 x 2/3/4 quadrati (15 x 30/45/60 cm)

Ottimo anche inviare coperte già pronte di misure 90x180cm o 60x120cm.

Per facilitare il lavoro di organizzazione, viene chiesto di inserire un biglietto all’interno del pacco con scritto il contenuto del lavoro svolto.

Quanto realizzato va spedito entro il 15 novembre a SHEEP Italia – via delle Masse, 30 – 50056 Montelupo Fiorentino (FI). Chi abita nei dintorni può partecipare anche all’assemblaggio delle coperte contattando direttamente l’associazione. 

Non resta che darci da fare!

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: Sheep Italia

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook