Contro il caro bollette IKEA propone un kit fotovoltaico low-cost, come funziona e quanto costa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il fotovoltaico è, insieme a tutte le rinnovabili, l’unica via per uscire a lungo termine da dipendenze e crisi energetiche e climatiche. E contro il caro bollette, che in questo momento rende la crisi particolarmente evidente e aspra, IKEA propone un kit fotovoltaico, low-cost ma ovviamente non fai-da-te. Ecco come funziona e quanto conviene

Anche IKEA contro il caro bollette: l’azienda svedese, nota per le sue soluzioni immobiliari in linea di massima a più basso costo, propone ora un kit fotovoltaico per produrre energia pulita in casa (con o senza il sistema di accumulo incluso). Conviene davvero?

Innanzitutto il kit proposto da IKEA (in collaborazione con l’azienda specializzata Wölmann) è sicuramente più a buon mercato di altre soluzioni analoghe per la produzione di energia in casa mediante pannelli solari, ma non può dirsi fai-da-te, in quanto, a differenza della strategia classica del colosso svedese, i tecnici sono ora indispensabili  (d’altronde non poteva essere altrimenti), e la perizia si paga.

Come funziona

Come dettagliato sulla pagina web dedicata, per acquistare il kit è necessario richiedere un preventivo scegliendo prima se il kit di interesse è quello da 2kW o quello da 3 kW. Qualora poi il preventivo venga accettato, IKEA invierà a casa i tecnici specializzati per l’installazione e la verifica del corretto funzionamento.

Naturalmente anche il kit IKEA è soggetto alla normativa per l’allacciamento alla rete per cui le procedure burocratiche da seguire restano le stesse.

Leggi anche: Fotovoltaico, ora è più semplice installare impianti fino a 200kW grazie al Modello Unico

Quanto costa

fotovoltaico kit low cost ikea

©Wolmann/IKEA

IKEA vende la soluzione senza sistema di accumulo (SOLSTRÅLE Basic) al prezzo di 2.745 EUR e quella incluso il sistema di accumulo (SOLSTRÅLE Plus) per 6.925 EUR (il sistema di accumulo è anche in vendita come unità a sé stante a 3850 EUR).

Entrambe le soluzioni includono il costo del sopralluogo e dell’installazione (quota che però, qualora si fosse accettato il preventivo ma non si decidesse di non proseguire, si deve pagare comunque). Ed entrambe sono già al netto dello sconto in fattura previsto dall’Ecobonus attualmente in vigore.

Conviene? Per questa domanda naturalmente non esiste una risposta univoca: è un investimento, sicuramente economicamente meno oneroso di altre soluzioni sul mercato, ma comunque un investimento.

Che però, in tempi di crisi energetica e climatica, merita di essere preso in considerazione.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: Wolmann

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Roberta De Carolis ha una laurea e un dottorato in Chimica, e ha conseguito un Master in comunicazione scientifica. Giornalista pubblicista, scrive per GreenMe dal 2010.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook