Fine del mercato di tutela Luce Gas, perché è importante non farsi cogliere impreparati

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Inizialmente fissata per il 1° luglio 2020 al’interno della legge sulla concorrenza varata già nel 2017, la  data di fine del mercato Tutelato dell’energia pare aver subito un’ulteriore proroga nonostante il parere dubbioso dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA).

Il recente decreto Milleproroghe ha quindi fissato al 1° gennaio 2022, la data ultima per il fatidico passaggio (fonte Sole24Ore del 30/12/2019) su cui aleggia ancora una certa confusione e scarsa informazione.

Chiunque abbia ancora attiva una fornitura di energia elettrica e gas con le condizioni contrattuali definite proprio dall’ARERA, usufruirà di un maggiore lasso di tempo per valutare nel dettaglio le offerte commerciali che circolano all’interno del mercato libero.

Si parla di una platea di quasi 18 milioni di utenti (più del 50% sono utenze domestiche) corteggiata da decine di compagnie energetiche storiche alle quali si uniscono quelle innumerevoli nate più o meno di recente.

Ma vediamo, innanzitutto, cosa succederà allo scadere di questa data, e cerchiamo di rispondere alle domande più frequenti che si pongono i clienti:

È vero che se non scelgo per tempo un gestore del mercato libero, mi verrà disattivata l’utenza?

Nonostante il terrorismo di molti gestori, è importante sapere che la tua utenza non subirà nessuna interruzione della fornitura e il servizio sarà garantito fino al momento del passaggio ad una nuova offerta.

Come faccio a scegliere il fornitore più adatto?

Alcuni utenti hanno ancora difficoltà a districarsi tra la rete di offerte commerciali proposte dai vari gestori di energia esistenti. Per questo il Ministero metterà a disposizione dei consumatori una serie di servizi che diano la possibilità di conoscere tutte le opportunità.

Utilizzare dei comparatori del mercato libero energia può essere una soluzione efficace?

Sul web sono presenti numerosi servizi di comparazione che danno la possibilità di confrontare le offerte aggiornate messe a disposizione dalla maggior parte dei gestori di energia elettrica e gas presenti sul mercato libero.

Tra quelli più utilizzati si trova RisparmiaTU che garantisce la possibilità di confrontare gratuitamente le offerte di luce, gas ma anche internet.

Grazie all’interfaccia intuitiva, l’utilizzo è diventato semplicissimo sia su mobile che su desktop. Ti basta scegliere su cosa vuoi risparmiare, indicare la località dove si trova l’utenza ed eventualmente il consumo annuo. Grazie ad motore estremamente versatile e potente il sistema ti mostrerà in meno di un secondo un elenco di offerte aggiornate. A colpo d’occhio potrai quindi confrontare le caratteristiche in luce fra le varie caratteristiche.

Se decidi di cambiare il tuo contratto e passare al mercato libero, oppure di passare ad un’offerta più conveniente, ti basterà compilare il modulo di contatto oppure comporre  direttamente il numero del centralino ed usufruire del servizio di consulenza telefonica sempre gratuita.

Cosa succede se non trovo nessuna offerta che mi soddisfi entro il termine prestabilito?

Nel caso non sia stata effettuata  alcuna scelta al momento della scadenza prefissata, i clienti che risulteranno privi di fornitore, verranno assegnati, attraverso un sistema di aste al “servizio di salvaguardia” che assegnerà la tua utenza al migliore offerente tra i gestori del mercato libero. Il rischio è di ritrovarsi con una tariffa che non è in linea con le proprie abitudini di consumo.

Alla fine, quello che sembra importante, ad ogni modo, è avere il quadro completo della situazione al momento della scadenza del termine ultimo per il passaggio al mercato libero. Conoscere i prezzi e trovare l’offerta luce gas giusta al momento giusto può evitare la corsa ad un acquisto poco consapevole ed affrettato.

Informarsi è quindi assolutamente indispensabile per riuscire a risparmiare sulla spesa luce e gas che tanto affligge le tasche di tutti gli Italiani.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Cristalfarma

Meteorismo e pancia gonfia? Migliora la tua digestione con l’alimentazione e non solo…

Carnitina

Benefici, controindicazioni e quando è consigliato assumerla

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook