Print your city

Print your city: a Salonicco i rifiuti in plastica diventano arredo urbano con la stampa 3D

Trasformare i rifiuti in plastica in panchine e arredo urbano grazie alla stampa 3D. Il riciclo e le nuove tecnologie si stringono la mano a Salonicco, in Grecia, dove è in corso il progetto "Print your city".

Guidato da The new raw, studio di ricerca e design con sede a Rotterdam, il progetto invita i cittadini a portare i loro rifiuti domestici in plastica presso il laboratorio, a progettare i propri arredi stradali personalizzati e a stamparli in 3D con l'aiuto di un braccio robotico e di strutture che permettono di effettuare il riciclo direttamente sul posto.

In questo modo, grazie al laboratorio chiamato non a caso "Zero waste lab", lo studio ha cercato di sensibilizzare i cittadini sull'importanza del riciclo della plastica mostrando loro quanto sia prezioso differenziarla. Il risultato è stata la trasformazione degli spazi pubblici proprio attraverso il riuso dei rifiuti.

Oltre a trasformare i rifiuti in mobili, infatti, i cittadini possono imparare di più sul processo di riciclaggio della plastica, sull'economia circolare ma anche progettare nuovi elementi di arredo per i loro quartieri.

"Questo progetto esplora la possibilità di utilizzare i rifiuti di plastica della città per costruire spazi pubblici con la stampa 3D robotizzata e il coinvolgimento dei cittadini. L'idea è presentata con l'installazione temporanea di una serie di arredi stradali stampati in 3D realizzati con rifiuti di plastica per uso domestico. L'arredo urbano stampato in 3D ha integrato funzioni extra che promuovono uno stile di vita sano e rispettoso dell'ambiente in città. Ogni oggetto può contenere un portabici o una mini palestra, un vaso per gli alberi o anche una ciotola di cibo per cani o una libreria. Inoltre, le geometrie si basano su curvature ergonomiche che consentono una postura rilassata del corpo" spiegano gli ideatori di Print your city.

mobili rifiuti2
 
mobili rifiuti3
 
mobili rifiuti4
 
mobili rifiuti5

I primi prototipi di mobili sono stati stampati nell'estate 2018 e collocati a Nea Paralia, la principale passeggiata sul lungomare di Salonicco. Da allora, i cittadini entusiasti hanno presentato altri 3.000 progetti tramite il sito web dedicato all'iniziativa. Lì non solo è possibile progettarli ma anche indicare la posizione preferita in cui posizionarli e selezionare tra diverse funzioni extra che promuovono un sano stile di vita.

Da gennaio inoltre è stato messo a disposizione il primo spazio pubblico che ospiterà i nuovi arredi riciclando 4 tonnellate di rifiuti di plastica.

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

Foto

tuvali 320 a

TuVali

+ di 130 corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ su TuVali.it

donnapop

Segui DonnaPOP

Il magazine femminile che trascina nell'arena i trend del momento!

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
oli essenziali
ricette
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
corsi pagamento
whatsapp gratis
seguici su instagram