©Boris Stroujko/Shutterstock

Procida eletta Capitale italiana della Cultura 2022 ed esplode la festa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Procida è stata eletta Capitale italiana della Cultura 2022. Per la prima volta il prestigioso riconoscimento del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo è stato assegnato ad un piccolo borgo e non a un capoluogo di provincia o regione. L’isola di Procida, che appartiene alla città metropolitana di Napoli, conta poco più di 10.000 abitanti.

A causa delle restrizioni legate al Covid-19, la cerimonia si è svolta online sui canali social del sui canali social del MiBACT. Poco dopo le 10 di stamattina, il ministro per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, Dario Franceschini, ha annunciato il nome della Capitale italiana della Cultura 2022, che riceverà un premio di un milione di euro:

Viva Procida che ci accompagnerà nell’anno della rinascita – ha dichiarato il ministro Franceschini – Il progetto culturale presenta elementi di attrattività di livello eccellente. La motivazione parla da sola. Il contesto dei sostegni locali e regionali pubblici è ben strutturato, la dimensione patrimoniale paesaggistica del luogo è straordinaria, il progetto potrebbe determinare un’autentica discontinuità nel territorio”.

Grande l’esultanza a Procida, che è riuscita a sbaragliare le altre città finaliste: Ancona, Bari, Cerveteri, L’Aquila, Pieve di Soligo, Taranto, Trapani, Verbania e Volterra. A decretare la città vincitrice è stata una giuria presieduta al professor Stefano Baia Curioni.

“Siamo onorati, grazie per questa opportunità storica che senz’altro coglieremo lavorando sodo per rendere orgogliosa l’Italia di questa bella scelta” ha commentato il sindaco di Procida Dino Ambrosino, subito dopo la proclamazione. “Questa enorme gioia rappresenta il sentimento di tanti borghi dell’Italia minore. Penso che Procida possa essere considerata una metafora di tanti luoghi, di tante amministrazioni, di tante comunità che hanno riscoperto l’entusiasmo e l’orgoglio per il loro territorio e che, con questo titolo, vogliono costruire un riscatto importante per le loro terre. Siamo onorati e facciamo complimenti a tutte le altre città di cui pure abbiamo visto i dossier e abbiamo studiato le loro proposte culturali. La cultura, per noi e per loro, può essere uno straordinario detonatore del piano strategico di rilancio”.

In queste ore sui social si susseguono post e commenti entusiasti per la vittoria di Procida:

Congratulazioni alla splendida Procida! Speriamo di riuscire a visitarla molto presto per scoprire le sue bellezze naturali e la sua straordinaria cultura.

Leggi anche:

Fonte: MiBACT

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Per la rivista Sicilia e Donna si è occupata principalmente di cultura e interviste. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe
Speciale Creme Solari

Creme solari: come sceglierle e a cosa fare attenzione

Germinal Bio

5 colazioni sane per rendere gustosi i tuoi fiocchi d’avena

eBay

Work out: i migliori attrezzi per allenare a casa tutti i muscoli

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook