Dal giardino incantato alla camera delle meraviglie: a Milano la mostra per far guardare ai bambini la natura con occhi nuovi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Scoprire la natura con occhi nuovi giocando. È quello che promette la nuova mostra-gioco di MUBA – Museo dei Bambini Milano, in programma dal 24 gennaio 2019 al 6 gennaio 2020.

Un percorso emozionante, attivo e sensoriale che si snoda attraverso quattro diverse postazioni di gioco, ognuna delle quali indaga una categoria di conoscenza sulla natura ben precisa.

C’è “il prato smisurato”, dove i bambini si ritrovano a giocare dentro ad un prato fuori scala dove si “nascondono” animali e vegetali proposti in tre dimensioni differenti. “Il giardino incartato”, che affronta il tema della ricorsività. La linea, il cerchio, la raggiera e la spirale sono esempi di forme che tornano con continuità in diversi elementi naturali e che qui possono essere esplorate con le mani, con gli occhi e con tutto il corpo.

Nella “camera delle meraviglie”, invece, i bambini possono incontrare la materia partendo dall’allestimento di una vera e propria “wunderkammer”: una raccolta di materiali naturali e oggetti speciali da esplorare attraverso i sensi (e anche attraverso l’uso di ingrandimenti).

La mostra si chiude poi con “Il paesaggio di passaggio”, un percorso attraverso otto diversi passaggi, appunto, nei quali i piccoli scoprono le diverse e possibili sfumature dei colori naturali. Perché non esiste un solo blu cielo o verde prato, ma ogni colore presenta svariate sfumature e le possibilità sono infinite se solo si osserva con attenzione la natura circostante.

muba natura phelenavaldré 06
muba natura phelenavaldre 03
muba natura phelenavaldré 02

“Affrontare un tema complesso come quello della natura e declinarlo all’interno di un luogo chiuso è stata per noi una sfida – afferma Barbara Merati, Direttore Creativo di MUBA – Il nostro obiettivo è di stimolare i bambini ad esplorare con uno sguardo curioso e attento il mondo esterno”.

Inoltre, all’ingresso della struttura, è presente un’installazione in collaborazione con E.On che spiega ai piccoli l’importanza di un uso attento e consapevole delle risorse, grazie al prototipo di casa del futuro.

Per maggiori informazioni clicca qui

Roberta Ragni

Leggi anche:

Sottosopra! Roma il museo per far scoprire e amare l’archeologia ai bambini

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook