Ecco perché dovresti leggere più spesso le favole ai tuoi bambini

Bambini e libri: ascoltare una lettura sin da subito giova al cervello dei più piccoli. Una favoletta al dì, ma anche un libro di ciò che più appassiona il cucciolo. A mettere su bimbi sani, socievoli e intelligenti non ci pensa solo l’asilo nido ma anche un buon libro, che non fa altro che portare benefici alla sua piccola testa in erba.

Negli States, l’American Academy of Pediatrics rivolge ai pediatri una raccomandazione: invitare a loro volta i neo genitori a leggere ad alta voce le favole e i libri ai propri bambini sin dalla nascita. E il perché è presto detto: la lettura precoce aiuta a far crescere e stimolare i giovani cervelli.

Ormai quasi tutti i filoni di ricerca collegano la lettura dai primissimi mesi di vita allo sviluppo del linguaggio e anche a veri progressi in campo scolastico. Una tra le più recenti ricerche ha riservato uno sguardo più attento a ciò che accade nel cervello di un bambino quando ascolta una storia e aiuta a spiegare perché la lettura ai bambini è così incredibilmente importante.

Il nuovo studio ha usato la risonanza magnetica per osservare l’attività cerebrale di bimbi di età compresa tra i 3 e i 5 anni nel momento in cui i genitori leggevano loro una storia. I ricercatori hanno scoperto che il cervello dei bambini piccoli si “illuminava” letteralmente quando hanno ascoltato le storie, soprattutto se si trovavano a casa.

E la zona del cervello che ha mostrato più attività era in una regione dell’emisfero sinistro chiamato parietale-temporale-occipitale, zona associata al suono e alla stimolazione visiva (ed è la parte del cervello che si attiva quando i ragazzi più grandi leggono da soli).

Insomma, l’assunto è uno solo: la lettura ai bambini stimola il cervello e migliora lo sviluppo del linguaggio, dando luogo a un prezioso vocabolario. In più, aiuta i bambini a diventare lettori migliori e studenti migliori, stimola le loro capacità di socializzazione e crea nel bambino l’abitudine all’ascolto.

Cosa aspettate, allora! Dedicate una parte del vostro tempo alla lettura di favole ai vostri piccoli. Leggete un libro, anche prima di andare a letto, e non perdete mai occasione per farvi una passeggiata in libreria tutti insieme!

Germana Carillo

LEGGI anche:

Il coniglio che voleva addormentarsi: il libro che mette i bambini a nanna in pochi minuti

Il barbiere che taglia i capelli gratis ai bambini per un libro letto ad alta voce

Bookcrossing per bambini: lo scambio che dà senso ai libri

Giornalista pubblicista, classe 1977, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing e correzione di bozze. Direttore di Wellme.it per tre anni, scrive per Greenme.it da dieci. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Coop

L’impegno di Coop nell’emergenza coronavirus

TuVali

+ di 100 corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ su TuVali.it

Izanz

Quanti e quali tipi di zanzare esistono in Italia?

Gewiss

Joinon: le nuove colonnine di ricarica smart che si gestiscono via app

Roma Motodays
Seguici su Instagram
seguici su Facebook