laturo cover

Se vi avanza un euro, compratevi una casa. Non è uno scherzo, ma una politica adottata dai sindaci di alcuni borghi abbandonati, o che comunque per svariati motivi subiscono lo spopolamento.

Proprio nei giorni scorsi, vi avevamo parlato dell’inchiesta fatta dal quotidiano Der Spiegel secondo cui i borghi abbandonati in Italia sono 1500.

Paesi che rischiano di scomparire per sempre, lasciando un grande vuoto a livello di patrimonio artistico e architettonico. Ed ecco, che diverse amministrazioni comunali si stanno muovendo per invogliare italiani e non solo, a tornare ad abitare tra viuzze in collina, in montagna e al mare.

consonno autunnoConsonno Foto

L’ultima iniziativa è quella sarda, fatta dal comune di Ollollai in provincia di Nuoro dove sono già state vendute due case. Ne rimangono altre sette e altre 50 potenziali da assegnare. Al progetto ha aderito anche il comune di Nulvi in provincia di Sassari con altre 5 case da vendere.

Gli immobili messi a disposizione da entrambi i comuni sono edifici dismessi e abbandonati da tempo. E gli acquirenti di certo non mancano, da tutto il mondo. D’altronde come lasciarsi sfuggire una casa per le vacanze in Sardegna?

nulviNulvi Foto di Ester Cossu

Già vacanze perché i comuni, dopo la ristrutturazione, non pongono il vincolo di residenza, questo significa che basta trascorrerci qualche mese l’anno o farci una struttura ricettiva come un beb.

Il progetto funziona in maniera molto semplice: i comuni raccolgono le disponibilità delle abitazioni tra quelle abbandonate per mancanza di fondi per la ristrutturazione o perché i proprietari sono stanchi di pagare le tasse o vivono altrove.

Subito dopo, i sindaci le danno al costo di un euro con l’impegno che in un arco temporale compreso tra i sei mesi e i due anni, le case vengano ristrutturate privatamente. Il consiglio è quello di farsi fare un preventivo dei costi che di solito non sono mai sotto i 25mila euro.

In questi giorni però c'è una querelle tra l'Agenzia delle entrate e Striscia la notizia, proprio sull'argomento "casa a un euro", con una minaccia di denuncia da parte dell'Ente nei confronti del tg satirico di successo.

L'inviato sardo Cristian Cocco, nell'ufficio di Nuoro, cercava di avere maggiori delucidazioni su come viene in questo caso stabilito il valore della casa e il prezzo d'acquisto.

In sintesi Cocco chiedeva: chi acquisterà l'immobile al valore di un euro non è che poi sarà sanzionato dall'Agenzia delle entrate, perché non c'è congruità sul valore dello stesso e il suo prezzo di vendita?

Nessuna risposta da parte dei funzionari se non quella di un comunicato stampa l'Agenzia delle entrate che minaccia una denuncia di diffamazione e istigazione a delinquere nei confronti del tg di Antonio Ricci. 

ollolaiOllolai Foto

Mentre i dubbi non vengono ancora dissipati, ricordiamo che l’idea della casa venduta a un euro non è però una novità, è passato quasi un decennio da quando nella siciliana Salemi era stata fatta la medesima proposta, purtroppo fallita per il commissariamento del comune per infiltrazioni mafiose.

Più fortunata l’esperienza di Gangi il suggestivo borgo a forma di tartaruga e in molti altri paesi sparsi per tutto il Belpaese.

Senza dimenticare Consonno, il paese fantasma in vendita online su Subito.it oppure Laturo, il borgo recuperato in maniera sostenibile da un'associazione locale e ancora Calsazio, nel Gran Paradiso, il borgo alpino in vendita su Ebay.

Un' iniziativa virtuosa che sta contagiando molti comuni che rilancia il paesaggio e nel lungo periodo anche l’economia di questi paesini.

Per avere maggiori informazioni su come acquistare una casa a un euro, bisogna rivolgersi direttamente al Comune in cui è collocata l'abitazione, nel caso specifico per Ollolai esiste una modulistica scaricabile sul sito.

Dominella Trunfio

Foto

LEGGI anche:

frecciaCOME RIVALUTARE I PAESI ABBANDONATI E RISCOPRIRE I BORGHI PIÙ BELLI D'ITALIA

 

porta calcio decathlon 2018

Decathlon

Una porta da calcio per giocare in giardino tutto l'anno

cosmetici pelle lavera

Lavera

Come difendere la pelle dall'inquinamento quotidiano

banner guida pulizie

La guida alle pulizie eco

Tante informazioni, zero euro! Scaricala subito

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
seguici su instagram
guida pulizie
corsi greenme
whatsapp gratis