La Strada delle Terme, l’incredibile sentiero che unisce le cure termali alla bellezza della natura (da fare a piedi o in bici)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La Strada delle Terme si snoda lungo l'Appennino Tosco Emiliano, collegando due dei centri termali più famosi del territorio. Inaugurata nell'estate 2022 questo percorso è il connubio perfetto per entrare in contatto con la natura, e si può percorrere sia a piedi, che in bici, ma per chi vuole anche in macchina o in moto.

Libera Terra

Dalle Terme di Poretta, a Alto Reno Terme, al Villaggio Salute Più di Monterenzio in Val Sillaro, si dipanano 3 percorsi, uno percorribile a piedi, l’altro in bicicletta e il terzo in auto, tra la natura incontaminata. È la Strada delle Terme, un percorso inaugurato lo scorso luglio dal Gruppo Monti Salute Più che, alle spalle della città metropolitana di Bologna, si snoda lungo l’Appennino Tosco-Romagnolo e collega due dei più importanti centri termali della zona.

I bagni termali della Porretta possono vantare una storia di oltre 2.000 anni e le loro 12 sorgenti termali custodiscono testimonianze archeologiche e architettoniche in uno degli stabilimenti più suggestivi dell’Emilia-Romagna lungo il fiume Reno.

Un percorso perfetto per chi desidera concedersi una pausa relax tra sorgenti solfuree e trattamenti benessere, senza rinunciare a esplorare i ricchissimi territori circostanti.

La strada delle terme

terme di porretta

L’Appennino Tosco-Emiliano offre paesaggi verdeggianti e luoghi di interesse unici. Tantissimi sono quelli si incontrano lungo l’intero tragitto. L’offerta turistica è davvero ampia, ce n’è per tutti i gusti e per ogni tipo di turista.

Come leggiamo dalla guida, in linea d’aria sono poco più di 42km che corrispondono a 90,7 km sul terreno. Occorre superare in complesso 3.720m di
dislivello in salita mentre poco più in discesa (3950m) data la piccola differenza di quota che divide Porretta Terme (355m) dal Villaggio (195m). Sul cammino non sono presenti difficoltà tecniche oggettive, mentre è richiesta una buona capacità di orientamento e lettura delle mappe in relazione all’effettivo isolamento che in taluni casi contraddistingue il tracciato.

Il percorso a piedi, come accennavamo poco sopra è di 90 km, da dividere in 4 tappe, il percorso in bicicletta è di 110 km ed è consigliabile affrontarlo in 2 giorni, mentre il percorso in auto è di 90 km da percorrere in qualche ora, fermandosi qua e là, soprattutto su alcuni tratti molto interessanti dal punto di vista naturalistico e paesaggistico. La “Strada delle terme”, che comprende tutti e 3 i percorsi, è stata completamente mappata e geolocalizzata su Google Earth e su Google Maps perché sia facile da trovare e facile da seguire, anche tramite smartphone. Qui potrete scaricare la guida completa.

Imboccando la Strada delle Terme è possibile addentrarsi nel castagneto secolare del Poranceto, un bosco non tanto conosciuto dove potersi perdere in silenzio tra questi giganteschi alberi. Proseguendo per castagneti, faggete e abetaie si raggiungono poi le pendici del Monte di Stagno, crocevia di itinerari di trekking.

Da lì è possibile proseguire verso il borgo di Castiglione dei Pepoli, la Chiesa e Badia di Monte Armato o la Rocchetta Mattei, un castello del XIX secolo in località Savignano, famoso per la sua appariscente mescolanza di stili.

Chiunque desideri percorrere la Strada delle Terme potrà organizzarsi comodamente scegliendo le varie tappe e i punti di sosta per il pernottamento. Vi sono infatti molti b&b, agriturismi e locande lungo il tragitto. Molti di queste strutture sono convenzionate e indicate come “Green point Strada delle terme”. Facendo tappa lì i visitatori otterranno degli sconti per i centri termali, un’occasione per concludere quest’esperienza proprio alle terme.

Fonte: Gruppo Monti Salute Più

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Per suggerimenti, storie o comunicati puoi contattare la redazione all'indirizzo redazione@greenme.it

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook