Dal Sudafrica alla Russia a piedi, tutto quello che devi sapere sulla strada percorribile più lunga del mondo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La strada percorribile più lunga del mondo partirebbe dalla Capetown, in Sudafrica, per giungere a Madagan, in Russia, attraversando 16 Paesi e condizioni climatiche di ogni tipo, ma è realmente fattibile? Secondo gli esperti dire che è impossibile non è corretto, ma tra fattibile e realizzabile c'è una grande differenza

Una bella storia

Da Capetown in Sudafrica fino alla città russa di Magadan sul mare di Ochotsk, attraversando 16 Paesi e passando per l’Africa, il Canale di Suez, la Turchia e la Siberia a piedi. Questa sarebbe la strada percorribile più lunga di tutto il Pianeta. Un itinerario che si snoda per oltre 22.000 km.

Senza sosta alcuna ci vorrebbero ben 187 giorni per completare questo tragitto. Camminando invece con una media di 8 ore quotidiane sui 562 giorni. Un’impresa solamente per Forrest Gump, forse. La notizia è apparsa nel web incuriosendo non pochi avventurieri. Ma questo percorso è davvero fattibile?

Indipendentemente dalla strada suggerita, che per Google Maps suggerisca l’utilizzo di un traghetto velocizzando il percorso, nessuno finora ha mai completato questo viaggio e i motivi sono davvero tanti.

strada percorribile

@Google Maps

Non è che percorrere questa distanza sia impossibile, ma c’è una grande differenza tra qualcosa che è fattibile e qualcosa che è realizzabile. Ci sono così tanti fattori che complicano questo viaggio, sarebbe estremamente improbabile che qualcuno sia in grado di portarlo a termine, ha affermato Jeffrey Weinstein, supervisore delle operazioni mediche presso Global Rescue, azienda che fornisce supporto sanitario ai viaggiatori.

Quali sono le difficoltà che i viaggiatori potrebbero incontrare durante questo percorso ipotetico? Per prima cosa il dislivello di 123.000 metri. “Sarebbe come salire e scendere dall’Everest 13 volte” dicono gli esperti di Global Rescue.

Le condizioni climatiche, in secondo luogo, che presupporrebbero un equipaggiamento non indifferente anche per il viaggiatore più esperto che si trovi a passare dal Sahara alla Siberia. Senza dimenticare le scarpe giuste, che andrebbero sostituite dopo un certo tot di kilometri, e l’allenamento della persona.

C’è poi la pianificazione del viaggio, un vero e proprio incubo se calcoliamo che non è possibile semplicemente mettere piede da un Paese all’altro senza la documentazione necessaria, il certificato di vaccinazioni richieste dallo Stato e così via. Non dimentichiamoci i rischi che il percorso presuppone come animali selvatici, guerre, rapimenti. Tutte informazioni che è meglio tenere presenti prima di un qualunque viaggio.

Insomma questa strada percorribile è sicuramente intrigante, ma vi sono tanti cammini altrettanto affascinanti e realmente fattibili in giro per il mondo che aspettano solo di essere esplorati.

Fonte: Global Rescue

Seguici su Telegram | Instagram Facebook | TikTok | Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook