Terra dei Fuochi: denunciare gli illeciti con un’app

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

"Acerra Segnala": la nuova applicazione per cellulari è riservata agli agricoltori che potranno avvertire chi di dovere su eventuali illegalità commesse nel territorio.

Quanta frutta e verdura dobbiamo mangiare ogni giorno?

Terra dei Fuochi, denunciamo gli illeciti! È questo il monito che viene lanciato con la creazione della nuova applicazione “Acerra Segnala” destinata a stanare le illegalità – qui ancora troppe – in fatto di danni ambientali.

Proprio così: un’app “di segnalazione”, come viene definita, che consentirà alle Associazioni di categoria del comparto agricolo e a tutti i loro associati iscritti alla Camera di Commercio come titolari di impresa agricola di denunciare anomalie e mutamenti del territorio ai Vigili urbani, oltre a vere e proprie alterazioni dell’ambiente.

LEGGI anche: VIAGGIO NEL CUORE DEL RICICLO DELLA PLASTICA: LA TERRA DEI FUOCHI CHE DIFFERENZIA

Nata nel comune di Acerra, uno dei luoghi simbolo della “Terra dei fuochi”, l’applicazione per cellulari è riservata agli agricoltori che potranno così avvertire chi di dovere su eventuali illegalità commesse nel territorio ed è per questo che sono state firmate convenzioni tra le associazioni degli agricoltori, considerati le vere sentinelle del territorio, e il Comune per l’uso della app “Acerra Segnala”.

Sono gli agricoltori le prime sentinelle del territorio che ogni giorno lavorano nelle nostre campagne. Adesso con questo nuovo e semplice strumento potranno inviare direttamente la foto di ogni evento significativo sul territorio mettendoci la faccia, il nome ed il cognome, e denunciare alla Polizia”, afferma il Sindaco di Acerra Raffaele Lettieri.

LEGGI anche: TERRA DEI FUOCHI: TROPPI TUMORI, MORTI E RICOVERI TRA I BAMBINI

Segnalare e denunciare: solo così, probabilmente, si potrà uscire da questo impasse nel quale versa da troppo tempo questa zona tra Napoli e Caserta. Più di 20 anni di versamenti illeciti, di traffico illegale di rifiuti e di discariche abusive, con un’incidenza di morti e di ricoveri – soprattutto tra bambini e adolescenti – oltre ogni limite e casi di tumori e malattie respiratorie da record.

Un’app potrà cambiare qualcosa? Sarà sicuramente uno strumento in più in mano agli agricoltori, che soltanto partendo da una denuncia potranno riscattare il loro territorio.

È possibile scaricare l’app per i dispositivi Android qui ma è disponibile anche per i dispositivi Apple nell’apposito store.

Germana Carillo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook