Questa tastiera per dislessici, creata da un sedicenne francese, sta svoltando la vita a tanti ragazzi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

A 16 anni inventa una tastiera per dislessici. È la KeyDys (dove “key” sta per tastiera e “dys” per dyslexia, ovvero dislessia). Ha progettato un kit tastiera per computer, adatto a bambini che hanno a che fare con difficoltà di apprendimento come dislessia, disortografia, disprassia e per i quali scrivere è una sofferenza

Pitture ecologiche e naturali per la casa

Un giovane ragazzo bretone ha inventato una tastiera per gli studenti dislessici con difficoltà di apprendimento. Lui è Ryann Dubois, ha soli 16 anni e la sua idea, che si basa su una serie ben precisa di adesivi colorati, ha già raggiunto un grande successo Oltralpe. Creata nella sua camera da letto durante uno degli ultimi lockdown, la sua invenzione è infatti in questo momento commercializzata in tutta la Francia.

Quello che ha fatto lo studente 16enne residente a Binic-Etables-sur-Mer (Côtes-d’Armor) è progettare un kit tastiera per computer, adatto a bambini qualificati “DYS”. Vale a dire, coloro che hanno a che fare con difficoltà di apprendimento come dislessia, disortografia, disprassia, ecc., e per i quali scrivere è una sofferenza.

Progetto e offro strumenti per aiutare i giovani, e meno giovani, con disturbi della dislessia al fine di rendere più facile la loro vita quotidiana. Io stesso sono portatore di questi disturbi […] e ho deciso di creare la mia azienda il 9 luglio 2021, giorno del mio 16° compleanno, per cercare di far succedere le cose, racconta lo stesso Ryann sul suo sito.

Com’è nata l’idea?

A causa della dislessia, il giovane studente prendeva appunti su un computer e non su carta. Un compito reso facile grazie al suo terapista, che gli aveva suggerito di dividere gruppi di lettere con determinati colori tramite adesivi. Da qui lo spunto: e se questo metodo lo si rendesse universale con un kit aperto a tutti= Ryann ha così realizzato la prima generazione di adesivi che hanno subito riscosso grande successo visto che abbracciano anche altri disturbi come la disprassia (un deficit nella coordinazione motoria e difficoltà ad automatizzare gesti semplici) e disgrafia (difficoltà a riprodurre segni alfabetici e numerici).

tastiera dislessia

©r2dtooldys

A distanza di un anno dopo, il progetto KeyDys affre ora gode di un’ampia scelta tra tutti i possibili layout, da quello usato in Francia ovvero la “azerty” alle varianti “qwertz” o “qwerty”, così come i modelli per Mac o Windows o per tastiere per tablet Android o iPad. L’organizzazione delle colorazioni pensata per una più semplice identificazione per chi soffre di dislessia segue una sequenza verticale e a gruppi di tre lettere o simboli con gradazioni che dal rosso vanno nell’arancione e al giallo, verde, azzurro e tornano a giallo, arancione e rosso.

Il prezzi è di 24 euro ed è possibile ordinarla per l’Italia con un surplus di 3 euro.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: r2dtooldys

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook