Hai una partita IVA? Puoi riciclare gratis i toner della tua stampante tramite corriere

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Da una rimodulazione degli spazi di lavoro alla scelta di non utilizzare l’auto, passando per una buona gestione dei rifiuti che si producono. Anche la vita in ufficio può essere più sostenibile. Vediamo come

Tra scartoffie infinite, documenti e manuali, hai mai pensato che il tuo ufficio potrebbe essere decisamente più sostenibile? Come?

Dal rendere gli spazi un po’ più green fino ad arrivare alle piccole buone pratiche di tutti i giorni, passando per il risparmio energetico e anche e soprattutto per la riduzione dei rifiuti, tutto ma proprio tutto può essere “ridimensionato” per fare del bene al Pianeta.

Ogni scelta, infatti, può rappresentare un passo importante, anche quella di biglietti da visita ecosostenibili (se ancora servono!) e la decisione di rinunciare all’auto per arrivare al lavoro in bici o con i mezzi pubblici quando è possibile.

Come rendere il tuo ufficio più green

Ecco alcuni consigli utili per rendere l’ufficio un po’ più green per rispettare l’ambiente e per lavorare meglio:

  • raccolta differenziata: cerchiamo di contribuire in prima persona alla raccolta differenziata nel nostro ufficio, facciamo in modo che tutti la svolgano in maniera corretta e proviamo ad adottare delle strategie per ridurre i rifiuti e gli sprechi
  • risparmio energetico: l’ufficio in cui lavoriamo può differenziarsi da tutti gli altri dal punto di vista del risparmio energetico soprattutto quanto a illuminazione e utilizzo coscienzioso delle apparecchiature elettroniche. Spegnere le luci e i dispositivi quando non sono in uso sarebbe già un grande passo avanti
  • pausa pranzo green: hai mai pensato che anche la pausa pranzo in ufficio può diventare green se ci si impegna a ridurre i rifiuti? Ad esempio, puoi decidere di portare il pranzo da casa scegliendo contenitori, posate e tovaglioli riutilizzabili per dire addio all’usa-e-getta e all’accumulo di rifiuti
  • piante in ufficio: coltivare le piante in ufficio è un’ottima idea per depurare l’aria in modo naturale. E allora scegli piante come la melissa, il filodendro e lo spatifillo. Le piante in ufficio migliorano la qualità dell’aria e la salute, riducono lo stress e aiutano a lavorare meglio
  • carta riciclata e da riciclare: a seconda del tipo di lavoro svolto in ufficio, stampare dei documenti cartacei può risultare ancora molto importante e inevitabile nonostante la diffusione del digitale. Per questo motivo il suggerimento è di stampare su carta riciclata e di recuperare, quando possibile, la carta già utilizzata per destinarla a nuovi impieghi. E se intanto si scarica il toner? C’è una grandissima novità!

Non tutti sanno che…           

Tutte le stampanti e multifunzione laser e inkjet hanno bisogno di toner o cartucce per stampare che, una volta esausti, richiedono diverse procedure di smaltimento: un procedimento abbastanza farraginoso che parte da una richiesta di un registro di carico e scarico dei rifiuti alla Camera di commercio fino ad arrivare alla compilazione di una serie di modelli.

In tutto questo c’è di mezzo anche il necessario contatto di un trasportatore di rifiuti autorizzato che compili e rilasci una copia del formulario di identificazione rifiuti (FIR), un documento di accompagnamento che contiene tutte le informazioni relative alla tipologia di rifiuto, al produttore, al trasportatore e al destinatario.

Chi ti può affiancare in questo? Per aziende o liberi professionisti che debbano avviare al riciclo cartucce toner originali non ricondizionate, è Brother Italia, infatti, ad aver attivato un prezioso servizio di ritiro gratuito delle cartucce toner tramite corriere autorizzato.

toner

Brother per le partite IVA

Per aziende o liberi professionisti che debbano avviare al riciclo cartucce toner originali non ricondizionate, è Brother Italia, infatti, ad aver attivato un prezioso servizio di ritiro gratuito delle cartucce toner tramite corriere autorizzato.

Come funziona

Il servizio è rivolto ai clienti con partita IVA  (aziende o liberi professionisti) e prevede il ritiro gratuito tramite corriere da 4 fino a 12 toner da smaltire.

  • Registrati cliccando sul link “Richiedi il ritiro
  • Brother ti invierà un contenitore per inserire i toner esausti
  • Quando avrai raccolto almeno 4 toner da smaltire (fino ad un massimo di 12), contattaci cliccando su “Richiedi il ritiro” e un corriere passerà a ritirarlo gratuitamente

Cosa aspetti allora? Clicca subito e sarai sicuro che il tuo toner non finirà in discarica.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Per media partnership, interviste e altre proposte di carattere commerciale scrivi a marketing@greenme.it

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook