Gli scienziati scoprono che il nucleo della Terra sta crescendo in maniera asimmetrica

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il nucleo terrestre sta crescendo in maniera asimmetrica, ma gli scienziati non sanno ancora spiegare da cosa è causato questo squilibrio

Come conservare al meglio le fragole

Il centro della Terra sta crescendo più velocemente sotto l’Indonesia che sul lato opposto, sotto il Brasile

Il nucleo terrestre, lo strato più interno del nostro Pianeta, sta crescendo. Ma non esattamente come previsto. Infatti, la sua crescita sta avvenendo in maniera asimmetrica. Ad accorgersene i sismologi dell’Università della California di Berkeley, che hanno appena pubblicato uno studio sulla prestigiosa rivista Nature Geoscience.

Eseguendo una serie di simulazioni al computer e combinando diversi calcoli, il team di esperti ha scoperto che il nucleo della Terra potrebbe essere “storto”. Il motivo? Una parte di esso, corrispondente all’area sotto l’Indonesia, sta crescendo più velocemente rispetto alla parte che si trova sotto il Brasile. 

Il nucleo interno è asimmetrico – spiega il sismologo Daniel Frost,  autore principale dello studio –”Il lato ovest sembra diverso dal lato est fino al centro, non solo nella parte superiore del nucleo interno, come alcuni hanno suggerito. L’unica spiegazione è che da una parte cresce più velocemente dell’altra. Ciò significa che il nucleo esterno ha assorbito più calore dal lato est (sotto l’Indonesia) rispetto all’ovest (sotto il Brasile).

In media, il raggio del nucleo interno cresce uniformemente di circa 1 millimetro all’anno. La gravità corregge la crescita asimmetrica a Est, spingendo nuovi cristalli di ferro verso ferro. Qui i cristalli si raggruppano in strutture reticolari, che si estendono lungo l’asse nord-sud del nucleo. Queste strutture cristalline, allineate parallelamente ai poli della Terra, sono “autostrade sismiche” che permettono alle onde sismiche di viaggiare più rapidamente in quella direzione.

studio nucleo terra

@UC Berkley

Le cause della crescita asimmetrica del nucleo ancora da chiarire

Ma da cosa è causato tale squilibrio nel nucleo interno? In realtà, neanche gli scienziati che hanno condotto lo studio sanno dare una risposta univoca a questa domanda. 

Ogni strato della Terra è controllato da ciò che è sopra di esso e influenza ciò che è al di sotto – chiarisce Frost – Il nucleo interno si sta lentamente congelando dal nucleo esterno liquido, come se fosse una palla di neve con più strati. Il nucleo esterno viene quindi raffreddato dal mantello sopra di esso, quindi prima di porre la domanda sul motivo per cui il nucleo interno sta crescendo più velocemente su un lato rispetto occorre innanzitutto chiedersi: perché un lato del mantello è più freddo dell’altro?

Secondo Frost, le placche tettoniche potrebbero essere in parte responsabili del fenomeno. Infatti, quando le placche tettoniche fredde si immergono più in profondità sotto la superficie terrestre nelle zone di subduzione contribuiscono a raffreddare il mantello sottostante. Tuttavia, se il raffreddamento del mantello possa avere davvero un impatto sul nucleo interno è ancora oggetto di dibattito. Serviranno altre ricerche per chiarirlo. Abbiamo ancora così tanti misteri da svelare in merito alla nostra meravigliosa Terra!

Fonte: Nature Geoscience/Live Science

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook