La spettacolare congiunzione di 5 pianeti “a passeggio” nel cielo: Marte, Giove e Saturno chiudono la fila

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Mercurio, Venere, Marte, Saturno e Giove saranno visibili questa notte. Ecco come ammirarli al meglio fin dalle prime ore della sera

Il cielo di maggio offre uno spettacolo dopo l’altro. Questa notte, ma anche nei prossimi giorni, potremo ammirare una vera e propria staffetta formata da 5 pianeti del nostro sistema solare, visibili quasi contemporaneamente.

Se le condizioni meteo saranno favorevoli, riusciremo infatti a notare 5 pianeti: la coppia Giove-Saturno da una parte e quella formata da Mercurio e da Venere dall’altra. Al centro, sarà presente Marte.

Venere e Mercurio aprono le danze

Nel corso di queste notti, Mercurio e Venere saranno i protagonisti di una spettacolare congiunzione che raggiungerà il culmine il 24, quando insieme ai due pianeti sarà presente anche un falcetto di luna crescente.

Mercurio e Venere sono visibili già da ieri ed è possibile notarli a una distanza davvero ravvicinata sull’orizzonte occidentale all’incirca fino alle 21.30 circa. Qui la mappa del cielo di oggi, attorno alle 21:

venere mercurio 20

©Stellarium

Marte, Giove e Saturno chiudono la fila

Qualche ora dopo toccherà a Giove, Saturno e Marte, che saranno visibili a lungo. I primi due corpi celesti sorgeranno da sud-est a partire dalla mezzanotte circa. A completare il terzetto arriverà poco dopo anche Marte come mostra la mappa che segue e che mostra il cielo alle 3 circa:

saturno giove marte

©Stellarium

“La coppia Giove – Saturno rimane protagonista dei cieli del mattino. I due pianeti si trovano a circa 5° di distanza l’uno dall’altro, ma in due costellazioni diverse: Giove nel Sagittario, Saturno nel Capricorno. Nel corso della seconda parte della notte possiamo osservarli inizialmente bassi sull’orizzonte a Sud-Est, in seguito, al sorgere del Sole, prossimi alla culminazione a Sud, con il cielo già chiaro per le luci dell’alba” spiega l’Uai.

Proprio in questi giorni essi si trovano a brevissima distanza tra loro, almeno secondo il nostro punto di vista. Così rimarranno per tutto il mese. Per ammirare lo spettacolo del cielo, non servono binocoli o telescopi ma solo i nostri occhi e il buio.

Giove apparirà nella costellazione del Sagittario poco dopo la mezzanotte a Sud-Est. Secondo solo alla luna e a Venere, sarà l’oggetto più luminoso del cielo prima dell’alba. Appena alla sinistra di Giove, troveremo Saturno nella costellazione del Capricorno. I due pianeti saranno visibili per tutta la notte, scomparendo tra le luci dell’alba.  A breve distante, guardando più a est, insieme ai due giganti del sistema solare potremo facilmente individuare Marte.

Tanti spettacoli in un’unica notte, assolutamente da non perdere!

Fonti di riferimento: Space, Uai

LEGGI anche:

La cometa Swan è visibile a occhio nudo anche dall’Italia. Potrebbe essere la più bella degli ultimi anni

In arrivo “l’eclissi di luna…delle fragole” visibile anche dall’Italia. Quando e come ammirarla

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook