Blu Marble 2012: la foto più stupefacente del Pianeta Terra

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Bella e maledetta. La Nasaci regala la più bella immagine ad alta definizione della Terra, la Blue Marble 2012

Lite tra elefanti

Bello da togliere il fiato, per quanto danneggiato dall’incuria dell’uomo. Il Pianeta Terra, ormai lo conosciamo bene, abbiamo mappamondi che ce lo ricordano in casa, atlanti, immagini e video che lo raffigurano, ma mai una foto lo aveva immortalato così bene. A fornirci questa spettacolare immagine della Terra è stata la Nasa, che mercoledi ha pubblicato “Blue Marble 2012”,

L’immagine, scattata dallo spazio dallo strumento VIIRS a bordo di Suomi NPP, l’ultimo satellite per l’osservazione terrestre lanciato dalla Nasa, è davvero affascinante.

Suomi, che ha preso il nome di Verner E. Suomi, il padre della meteorologia via satellite e che reca al proprio interno cinque strumenti differenti, ci ha regalato la più bella e nitida immagine della Terra ammirata fino ad oggi.

Un’istantanea che ha un valore particolare visto che è stata scattata dopo quarant’anni dalla prima. È una foto importante, storica, perché arriva 4 decadi dopo la prima foto Blue Marble, scattata il 7 dicembre 1972 dall’equipaggio dell’Apollo 17, ad una distanza di 45 mila chilometri dalla Terra (28mila miglia).

blue_marble_original2

Da allora la definizione fu applicata dalla Nasa a tutte le moderne immagini che hanno immortalato, nel corso degli anni, l’intero globo. Le immagini hanno dunque una risoluzione relativamente alta, e sono create attraverso la combinazione di una serie di sequenze di foto, per eliminare la copertura nuvolosa per quanto possibile.

blue_marble

Secondo la Nasa, quest’ultima è decisamente “l’immagine più stupefacente ad alta definizione della Terra.”

E Suomi, dal canto suo, è il primo di una nuova generazione di satelliti che osserveranno i cambiamenti in atto sul nostro pianeta.

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook