Dimmi che microbiota hai e ti dirò quanto dimagrirai. Come i batteri del tuo intestino influenzano la perdita di peso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un recente studio avrebbe individuato come i batteri intestinali possono influenzare la capacità di perdere peso

Come conservare al meglio le fragole

Un recente studio avrebbe individuato come i batteri intestinali possono influenzare la capacità di perdere peso

Uno studio condotto dall’Institute for Systems Biology di Seattle suggerisce che la composizione dei batteri nell’intestino, potrebbe influenzare la capacità di un individuo di perdere peso.

I risultati sono preliminari ma, esaminando i batteri intestinali nelle persone prima di iniziare un programma di dimagrimento, si potrebbe prevedere la perdita di peso.

Lo studio

Lo studio ha esaminato i microbiomi intestinali delle persone che avevano preso parte a un programma di benessere nel 2019. I partecipanti avevano inviato un campione di feci come parte di una serie di esami completi che includeva metabolita del sangue e altre misure.

I ricercatori hanno esaminato i microbiomi di 25 dei partecipanti in dettagli molecolari profondi, calcolando i tipi di geni batterici presenti nel campione attraverso il sequenziamento del DNA. Quindici di questi individui avevano perso peso con il programma benessere, mentre il resto ha mantenuto un peso stabile.

I ricercatori hanno rilevato che le persone che hanno perso peso avevano una composizione intestinale diversa; i loro microbiomi sono stati arricchiti di geni batterici che deviano i nutrienti della dieta verso i microbi e ne stimolano la crescita. I batteri avevano anche tassi di crescita più rapidi, incluso un gruppo batterico chiamato Prevotella. I microbiomi delle persone che non hanno perso peso sono stati arricchiti di geni batterici, che convertono le fibre in zuccheri assorbibili. 

I risultati

I risultati suggerirebbero che le persone che perdono peso potrebbero avere un microbioma ricco di batteri a crescita rapida, che favorirebbero il dimagrimento. Se vi saranno gli stessi risultati in studi più ampi, ciò potrebbe portare a nuovi modi per prevedere la perdita di peso misurando il microbioma.

Questo studio si distingue da altri perché ha dimostrato che la composizione del microbioma associata alla perdita di peso è indipendente dall’IMC iniziale, dall’indice di massa corporea, da una misura di obesità e sovrappeso. 

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: ASM Journals

Ti potrebbe interessare:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha diversi anni di esperienza nella comunicazione digitale. Appassionata di beauty, fitness, benessere e moda sostenibile.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook