Insonnia: la luce del sole aiuta a dormire meglio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Insonnia? Difficoltà a dormire. Niente paura, basta il sole a migliorare la qualità del nostro sonno. Un nuovo studio ha scoperto infatti che una maggiore esposizione alla luce solare dà dei benefici non indifferenti

Insonnia? Difficoltà a dormire. Niente paura, basta il sole a migliorare la qualità del nostro sonno. Un nuovo studio ha scoperto infatti che una maggiore esposizione durante il giorno alla luce solare dà dei benefici non indifferenti.

Per dimostrarlo, la ricerca condotta negli Usa ha monitorato la qualità del sonno di 49 impiegati. 27 di essi lavoravano in aree di lavoro senza finestre, e 22 invece in aree ben illuminate dalla luce solare. È stato poi calcolato che questi ultimi avevano ricevuto una media del 173% in più di luce naturale durante le ore di lavoro rispetto ai colleghi. Dall’analisi del loro sonno è emerso così che essi dormivano in media 46 minuti in più ogni notte rispetto ai colleghi coetanei senza finestre.

Obiettivo dello studio era proprio quello di scoprire se la maggiore esposizione alla luce naturale durante il giorno avrebbe permesso di riposare meglio durante la notte. Utilizzando uno strumento di valutazione chiamato Pittsburgh Sleep Quality Index (PSQI) e una tecnica di monitoraggio denominato “actigrafia”, gli scienziati sono stati così in grado di scoprire che i lavoratori più esposti alla luce stavano decisamente meglio rispetto agli altri.

Ma non solo. I lavoratori che ricevevano più luce solare tendevano anche ad essere più attivi fisicamente e nel complesso generalmente più felici. Al contrario, gli impiegati senza finestre segnalavano di più la presenza di disturbi fisici e una vitalità inferiore, al pari della qualità del sonno.

Anche se in ufficio non è possibile esporsi al sole, spiega Stuff Works che l’alternativa è quella di cercare di assorbirne una maggiore quantità la mattina presto, magari prima di andare al lavoro: “La luce del sole del primo mattino aiuta ad impostare correttamente il vostro orologio circadiano”.

Considerando anche i potenziali pericoli dell’assumere farmaci per dormire, questa alternativa naturale è sicuramente da considerare.

I risultati della ricerca sono stati pubblicati su Sleep.

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

Insonnia? Ecco come la luce blu di Tv e tablet rovina il nostro sonno

Insonnia: yoga per riuscire a dormire. Gli esercizi da fare

Insonnia: 10 piante che ci aiutano a dormire meglio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook