Diabete di tipo 2: ora anche il medico di base potrà prescrivere i trattamenti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Non saranno più solamente gli specialisti a prescrivere le cure per i pazienti affetti da diabete, ma anche i medici generali

Non saranno più solamente gli specialisti a prescrivere le cure per i pazienti affetti da diabete, ma anche i medici generali

Con la Nota AIFA 100, il provvedimento dell’Agenzia Italiana del Farmaco del 25 gennaio 2022 cambiano i criteri di prescrivibilità per i trattamenti del diabete mellito tipo 2, le cui cure prima di tale svolta potevano essere disposte solo da specialisti.

Con questa Nota i medici di medicina generale e qualunque specialista del Servizio Sanitario Nazionale (SSN) autorizzato dalle Regione di competenza potranno prescrivere ai pazienti affetti da diabete di tipo 2, tre farmaci di prima scelta:

  • Inibitori SGLT2
  • Agonisti recettoriali GLP1
  • Inibitori DPP4

Dai test eseguiti, questi si sono dimostrati sempre più efficaci nella prevenzione dei rischi cardiovascolari e nel rallentare la nefropatia diabetica.

La Nota AIFA 100 è il risultato linee guida nazionali ed internazionali congiunte, come quelle della SID Società Italiana di Diabetologia e della AMD Associazione Medici Diabetologi che si occupano di questa malattia cronica che colpisce circa 3 milioni di italiani ossia il 5% della popolazione.

Fonte: AIFA

Seguici su Telegram Instagram Facebook TikTok Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook