8 motivi per cui dormire sulla schiena può risolvere i tuoi problemi di sonno

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Dormire supini è considerata la migliore posizione per un buon riposo e per il benessere del nostro organismo

Nel Regno Unito emessa una moneta per celebrare il 50° del Pride

Dormire supini è considerata la migliore posizione per un buon riposo e per il benessere del nostro organismo

Molte persone dormono su un fianco, in posizione fetale o distese sul letto a pancia in giù, è stato dimostrato però che dormire sulla schiena può essere una soluzione semplice ed economica per risolvere una serie di disturbi: dai problemi di sonno ai problemi di salute. Scopriamo perché dormire supini è meglio per il tuo benessere.

Benefici del dormire supini

Dormire supini offre una serie di benefici per la salute che potresti non aver considerato, come:

  • mantiene la colonna vertebrale allineata
  • riduce il mal di testa da tensione
  • riduce la pressione e la compressione sul torace
  • allevia l’accumulo di sinusite
  • previene rughe e irritazioni sul viso

Quando si tratta di neonati, l’American Academy of Pediatrics raccomanda di dormire sulla schiena per ridurre il rischio di sindrome di morte in culla (SIDS). Secondo uno studio, ciò potrebbe essere dovuto al fatto che, quando i bambini dormono proni o a pancia in giù, aumenta:

  • carica batterica nasale
  • lavoro respiratorio 
  • secrezioni delle vie aeree superiori

Una recensione del 2019 ha rilevato che il sonno sulla schiena e sul fianco è associato a meno dolore alla colonna vertebrale, rispetto al sonno a pancia in giù per gli adulti. Inoltre, secondo un ulteriore studio del 2017, la maggior parte delle persone preferisce dormire su un fianco mentre si avvicina all’età adulta. Tuttavia, ci sono molte ragioni per dormire supini, scopriamole insieme.

Può ridurre il dolore alla schiena e al collo

Il sonno sulla schiena aiuta a ridurre la pressione sulla colonna vertebrale, perché imita la posizione eretta. Dormire sullo stomaco con la testa di lato è come avere la testa girata in una direzione per ore e può causare molto dolore, poiché si comprime la colonna vertebrale e il collo resta inclinato.

È molto più facile far riposare la colonna vertebrale sdraiandosi sulla schiena, usando i cuscini per un maggiore comfort e mantenendo la curva naturale della colonna vertebrale. Uno studio del 2017 ha osservato che dormire sulla schiena, con entrambe le mani ai lati o sul petto, è il modo migliore per prevenire il dolore.

Può migliorare la respirazione

Se sei sdraiato sulla pancia o su un fianco, potresti premere troppo sul diaframma, ossia il muscolo responsabile della respirazione che comprimendolo la rende più difficile.

Diversi studi hanno collegato la respirazione diaframmatica profonda durante la veglia con:

  • stress ridotto
  • umore migliorato
  • maggiore capacità di attenzione

Uno studio del 2018 ha rilevato che la respirazione lenta e profonda provoca la produzione di melatonina, l’ormone che favorisce il rilassamento, induce il sonno e aumenta l’attività del sistema nervoso parasimpatico. (Leggi anche: Melatonina: i benefici non solo per l’insonnia)

Può ridurre gli sfoghi sulla pelle

Lavarsi il viso, tenere le mani lontane dal viso e ridurre il consumo di zucchero  sono soluzioni efficaci per mantenere una pelle pulita. Ma cosa succede mentre dormi?

Le federe assorbono il sebo dalla pelle e dai capelli, che vengono facilmente trasferiti sul viso durante il sonno e questo può contribuire a problemi come:

  • punti neri
  • brufoli
  • arrossamento
  • irritazione

Mentre le federe in raso o in seta possono aiutare, sarebbe meglio evitare del tutto il contatto della pelle con il cuscino.

Può prevenire rughe

Dormire sul viso può tirare e irritare la pelle, provocando la formazione di rugheLo stesso vale per il collo, che può essere accartocciato mentre si dorme a pancia in giù.

 Può ridurre il gonfiore

Quando si è sdraiati su una parte qualsiasi del viso, i liquidi si accumulano in quella zona. L’accumulo di liquidi provoca gonfiore intorno agli occhi e gonfiore sul viso. Stare sdraiati sulla schiena, invece, scoraggia questo processo e riduce il gonfiore.

Può alleviare la sinusite

Dormire con la testa sollevata sopra il cuore aiuta ad alleviare la congestione e prevenire l’ostruzione dei passaggi nasali. Quando la testa è abbassata, il muco si accumula ma se sollevi la testa la gravità aiuta a drenare il muco, e a mantenere libere le vie respiratorie.

Secondo una recensione del 2016, questa posizione aiuta anche con il reflusso acido, noto anche come malattia da reflusso gastroesofageo (GERD).

Può prevenire il mal di testa da tensione

Il sonno sulla schiena toglie la pressione dalla testa. Il mal di testa cervicogenico, o mal di testa radicato nel rachide cervicale, inizia nel collo e viene spesso scambiato per emicrania. I sintomi possono includere:

  • dolore lancinante su un lato della testa o del viso
  • torcicollo
  • dolore vicino agli occhi
  • dolore quando si tossisce o si starnutisce
  • sensibilità alla luce e al rumore
  • vista annebbiata
  • mal di stomaco
  • nervi pizzicati

Mantenendo la testa, il collo e la colonna vertebrale in una posizione neutra, allevi la pressione ed eviti il ​​dolore.

Svegliarsi con il sole

Quando sei a faccia in su, noterai più facilmente i cambiamenti di luce. Man mano che la luce del sole entra nella tua camera da letto, puoi ricevere meglio il segnale dal sole che è ora di svegliarsi.

Potresti trovare questo modo di svegliarti più piacevole del suono di una sveglia; inoltre, la luce aiuta a regolare il ritmo circadiano, così puoi dormire e svegliarti negli orari ottimali.

Accessori utili

Se vuoi tornare a dormire, assicurati di avere più cuscini e un asciugamano arrotolato a portata di mano. Prova a mettere un cuscino sotto le ginocchia o un asciugamano arrotolato sotto la zona lombare; ciò contribuirà a sostenere il tuo corpo nelle aree con curve naturali e a spostare la pressione dalla schiena. Un esempio sono i cuscini a cuneo, che possono aiutare con l’elevazione della testa, mentre un cuscino di sostegno può andare sotto le ginocchia per sostenere la parte bassa della schiena.

Altri consigli per un buon riposo includono:

  • una bevanda calda
  • scarsa illuminazione nelle ore prima di coricarsi
  • meditazione
  • profumi rilassanti, come la lavanda
  • meno tempo davanti allo schermo prima di andare a letto.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Ti potrebbe interessare:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha diversi anni di esperienza nella comunicazione digitale. Appassionata di beauty, fitness, benessere e moda sostenibile.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook