Inizia a seguire una dieta vegetale e l’emicrania cronica scompare. Il caso clinico che fa discutere gli esperti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Sul BMJ Case Reports è descritto il caso clinico di un uomo a cui è scomparsa un'emicrania grave dopo essere passato ad una dieta vegetale

Il BMJ Case Reports riporta un caso clinico molto interessante: un uomo di 60 anni che da un decennio soffriva di gravi emicranie senza aura le ha viste completamente sparire dopo essere passato ad una dieta vegetale.

Lo studio mostra il caso clinico di questo paziente, di cui non si conoscono le generalità ma solo l’età e la provenienza (Stati Uniti), che è guarito dalle emicranie debilitanti di cui soffriva da oltre 10 anni “semplicemente” cambiando il proprio stile alimentare. Il problema, infatti, è del tutto scomparso dopo che l’uomo ha iniziato una dieta che includeva cibi integrali e molte verdure a foglia verde.

Prima di questo aveva provato di tutto: ovviamente farmaci in primis ma anche yoga e meditazione. Aveva poi eliminato alcuni cibi che potevano scatenare o aggravare le sue emicranie che erano talmente forti da rendergli impossibile lavorare. 

Come ha dichiarato infatti l’uomo:

Prima di cambiare la mia dieta, soffrivo da sei a otto emicranie debilitanti al mese, ciascuna della durata di 72 ore. La maggior parte dei giorni, o avevo un’emicrania o mi stavo riprendendo da un’emicrania.

Dopo 12 anni di sofferenza e vari tentativi di guarire, niente era riuscito a cambiare la situazione e sei mesi prima di essere ricoverato in una clinica di medicina dello stile di vita a New York, le emicranie dell’uomo erano diventate croniche e si verificavano in maniera sempre più ravvicinata e dolorosa. 

Ma dopo un cambio drastico di dieta, in circa un mese, ha iniziato a vedere dei notevoli e sorprendenti risultati.  L’uomo non soffre più di emicrania da oltre sette anni e non ricorda l’ultima volta che ha avuto mal di testa. Il suo caso ora è diventato motivo di studio e di dibattito dopo essere stato riportato sul BMJ Case Reports.

Cosa mangiava? L’ha spiegato lui stesso:

Entro un mese dall’inizio di una dieta a base vegetale ricca di nutrienti che includeva principalmente molte verdure a foglia verde scuro, frutta, fagioli, farina d’avena e un frullato verde quotidiano, sono riuscito a smettere entrambi i farmaci.

L’uomo ha seguito la dieta Low Inflammatory Foods Everyday (Life), un regime alimentare a base vegetale, ricco di nutrienti che include almeno 140 grammi di verdure a foglia verde scuro crude o cotte ogni giorno e consiglia di bere circa un litro di frullato verde al giorno, limitando l’assunzione di verdure amidacee, oli e proteine ​​animali, in particolare latticini e carni rosse.

Questo cambiamento ha portato, nel giro di due mesi, la frequenza degli attacchi di emicrania ad un solo giorno al mese e anche la durata e la gravità erano diminuite. Dopo tre mesi le emicranie sono completamente sparite e da 7 anni non sono più ricomparse.

In seguito a questo caso eclatante, i medici degli Stati Uniti che hanno curato l’uomo ritengono che potrebbe essere effettivamente utile sperimentare una dieta a base vegetale per alleviare i sintomi dell’emicrania cronica. Altri esperti però ricordano che si tratta di un caso isolato e che ancora non è possibile sapere se i vantaggi di questa dieta sono generalizzati e dunque validi anche per altri pazienti. 

Come ha dichiarato il professor Gunter Kuhnle, professore di nutrizione e scienze dell’alimentazione presso l’Università di Reading, che non ha partecipato allo studio:

I composti bioattivi presenti nelle verdure a foglia verde scuro e in altri alimenti potrebbero avere un ruolo importante nella gestione di molte malattie, ma per fare affermazioni e raccomandazioni definitive sono necessarie molte più ricerche.

Il paziente ha poi fatto sapere che la scomparsa delle emicranie non è stato l’unico vantaggio riscontrato dal cambio di dieta:

Come bonus, la mia asma è migliorata notevolmente da quando ho cambiato la mia dieta, quindi non prendo più farmaci per l’asma. Sono stato anche in grado di togliere il mio farmaco per il colesterolo.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonti: BMJ Case Reports

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook