Dimagrire coi colori: il rosso a tavola aiuta a mangiare meno

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

State combattendo con i chili di troppo e non resistete alla tentazione di pasti abbondanti? Colorate la tavola di rosso! Secondo i ricercatori dell'Università svizzera di Basilea, usare piatti, bicchieri, stoviglie e tovaglie rosse aiuta a smorzare il senso di fame e a mangiare porzioni più ridotte di cibo.

State combattendo con i chili di troppo e non resistete alla tentazione di pasti abbondanti? Colorate la tavola di rosso! Secondo i ricercatori dell’Università svizzera di Basilea, usare piatti, bicchieri, stoviglie e tovaglie rosse aiuta a smorzare il senso di fame e a mangiare porzioni più ridotte di cibo. Con grandi benefici per la linea!

Il colore rosso quindi – secondo i dati emersi dallo studio svizzero – inganna il cervello e lo spinge a ridurre il desiderio di ingerire qualcosa. E questo vale sia per il cibo, che per le bevande gassate e alcoliche.

Ma come sono arrivati a questa conclusione?
Con un esperimento in due fasi, che ha coinvolto 109 persone, alle quali è stato offerto un piatto, in tre colori diversi – rosso, blu e bianco – contenente ciambelle salate.
Alla fine del test, gli studiosi hanno scoperto che coloro che si erano serviti dal piatto rosso avevano mangiato mediamente la metà degli altri.
La stessa cosa è avvenuta con le bevande: dopo aver bevuto fino a dissetarsi completamente (in modo da garantire una corretta riuscita dell’esperimento), il gruppo di 41 studenti volontari ha bevuto bevande dolci e gassate in bicchieri rossi e blu.
Anche in questo caso, al termine dell’esperimento, è emerso che chi aveva usato il bicchiere rosso aveva bevuto il 40% in meno di chi aveva scelto il blu.

La ricerca, condotta da Oliver Genschow dell’Istituto di psicologia dell’ateneo basilese, e pubblicata sulla rivista specialistica Appetite, rappresenta certamente un nuovo spunto di analisi e studio per la creazione di nuovi standard da abbinare alle diete anche se il campione ridotto di persone su cui è stato condotto l’esperimento, invita alla cautela.

Anche perché, volendo ironizzarci sopra, i giorni in cui mangiamo di più sono proprio quelli del Santo Natale…

Verdiana Amorosi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook