Diabete: questi cibi riducono inaspettatamente il rischio. Lo studio che ha sorpreso anche gli scienziati

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Secondo una recente ricerca vi sono specifici alimenti in grado di diminuire il rischio di diabete di tipo 2

Un nuovo studio, nato per indagare l’impatto dei latticini sulle persone predisposte al diabete di tipo 2 ha fornito conclusioni inaspettate

Quando si sentono nuove informazioni sull’impatto della dieta sul diabete, lo zucchero è solitamente l’ingrediente che attira maggiormente l’attenzione. Tuttavia, un nuovo studio nato per indagare l’impatto sullo sviluppo della malattia di una categoria di alimenti completamente diversa come i latticini, notoriamente ricchi di grassi e le conclusioni a cui sono giunte hanno stupito gli scienziti stessi.

Il nuovo studio, pubblicato su Nutrition Journal, è giunto alla conclusione che non tutti i latticini aumentano il rischio il diabete di tipo 2 tra i pazienti già a rischio e, al contrario, alcuni lo riducono pure. Per tre anni, i ricercatori hanno monitorato i modelli dietetici di 639 partecipanti a cui era stato diagnosticato un pre-diabete. Nove anni dopo l’inizio dello studio, hanno misurato quanti di quei pazienti pre-diabetici avevano sviluppato il diabete di tipo 2; al traguardo dei nove anni, il 25% aveva sviluppato la patologia. 

Ma, al tempo stesso, i ricercatori hanno ottenuto risultati sorprendenti poiché hanno notato che non tutti i latticini devono essere demonizzati; infatti, il latte scremato e lo yogurt  bianco, soprattutto quello magro, come pure skyr e yogurt greco sarebbero in grado, addirittura, di prevenire lo sviluppo del diabete. (Leggi anche: Yogurt greco, skyr e kefir: differenze e quale scegliere)

A dimostrazione di ciò, infatti, gli autori della ricerca hanno notato che, rispetto ai partecipanti il ​​cui consumo di latticini è rimasto stabile, coloro che ne hanno ridotto il consumo di yogurt e latte magro di oltre mezza porzione al giorno hanno riportato un rischio maggiore di sviluppare il diabete di tipo 2.

Lo studio

La ricerca ha evidenziato che il contenuto di grassi è l’elemento chiave a cui prestare attenzione; infatti, secondo il team di ricercatori i latticini a basso contenuto di grassi sono collegati a un minor rischio di diabete di tipo 2. Gli studiosi riferiscono, ad esempio, che l’aumento del consumo di latte scremato e yogurt a basso contenuto di grassi, di almeno mezza porzione al giorno, può essere associato a un minor rischio di sviluppare la patologia.

Il latte magro e lo yogurt magro, in particolare, possono ridurre il rischio di diabete; infatti, i partecipanti che hanno aumentato il consumo di questi alimenti nella loro dieta hanno notato una media del 43% in meno di rischio di diabete di tipo 2, rispetto a coloro il cui consumo non è cambiato in modo significativo. Aumentare l’assunzione di yogurt magro e diminuire lo yogurt intero ha portato a un rischio inferiore del 27%. (Leggi anche: Diabete di tipo 2: mangiare formaggi riduce il rischio di ammalarsi?)

I ricercatori hanno anche osservato che il formaggio stagionato ha aumentato il rischio di diabete di tipo 2 del 66%; addirittura coloro che hanno sostituito lo yogurt magro con il formaggio hanno visto un aumento del rischio pari al 47%.

Le possibili ragioni di questi risultati, come notano i ricercatori, sono che il consumo di latticini a basso contenuto di grassi può andare a sostituire il consumo di cibi meno sani e ad alto apporto di zuccheri, come ad esempio il gelato.
Inoltre, la fermentazione nello yogurt può influenzare positivamente il modo in cui il corpo elabora lo zucchero, indipendentemente dal contenuto di grassi dello yogurt stesso, poiché condividono ciò che altri studi hanno trovato: “Il consumo di yogurt, indipendentemente dal contenuto di grassi, era associato a un minor rischio di diabete di tipo 2”

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: Nutrition Journal

Sul diabete ti potrebbe interessare:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha diversi anni di esperienza nella comunicazione digitale. Appassionata di beauty, fitness, benessere e moda sostenibile.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook