Aceto di mele, i benefici confermati dalla scienza che non ti aspetti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Aceto di mele, scopriamo tutti i vari benefici confermati dalle ricerche scientifiche, che proprio non ti aspetti

Probabilmente lo avrete usato tutti almeno una volta nella vita, stiamo parlando dell’aceto di mele. Ottimo in cucina ma anche come rimedio casalingo. E ricco di proprietà benefiche.

Il modo migliore per inserirlo nella propria dieta è usarlo in cucina come condimento oppure diluirlo in acqua e berlo come bevanda. Attenzione in questo caso a non esagerare, i dosaggi medi vanno da 1-2 cucchiaini da tè, 5-10 ml, a 1-2 cucchiai al giorno, 15-30 ml, mescolati in un bicchiere d’acqua. (LEGGI anche: Cosa succede al corpo bevendo aceto di mele ogni mattina?)

E ora veniamo ai suoi innumerevoli benefici confermati dalla scienza. 

Contiene molte sostanze salutari

L’aceto di mele viene prodotto in due fasi: le mele schiacciate vengono esposte al lievito che fermenta gli zuccheri trasformandoli in alcol. In una seconda fase vengono aggiunti batteri che fermentano ulteriormente l’alcol tramutandolo in acido acetico, a cui si deve l’odore intenso e il sapore aspro. Questo acido è anche ricco di proprietà benefiche per la nostra salute. Si ritiene vanti proprietà antimicrobiche, antiossidanti, antiobesità e antipertensive.

È un ottimo antimicrobico

Spesso l’aceto, anche quello di mele, viene utilizzato per pulire e disinfettare, ma anche per trattare pidocchi, verruche e infezioni alle orecchie. Inoltre è un conservante alimentare e diversi studi dimostrano che svolge attività antimicrobica contro batteri come l’Escherichia coli, lo Staphylococcus aureus e la Candida albicans.

Inoltre dato che contiene acido acetico, citrico, lattico e succinico, di cui è stata dimostrata l’efficacia contro P. acnes, si ritiene sia utile per combattere l’acne se applicato sulla pelle.

Può aiutare a perdere peso

L’aceto di mele può aiutare la perdita di peso come ha dimostrato uno studio condotto su 175 persone obese che, dopo averlo consumato quotidianamente per 3 mesi, hanno sia perso peso che ridotto il grasso addominale.

Fra l’altro si ritiene che l’aceto di mele aumenti la sensazione di pienezza e in questo modo favorisca il dimagrimento, inducendoci a mangiare di meno.

Migliora la salute del cuore degli animali

Secondo diverse ricerche l’aceto di mele può abbassare i livelli di colesterolo e trigliceridi e altri fattori di rischio di malattie cardiache. Mentre uno studio sui ratti ha dimostrato che riduce la pressione sanguigna, altro fattore di rischio per questo tipo di disturbi. Tuttavia non si può dire ancora la stessa cosa per gli esseri umani perché non esistono studi approfonditi che ne dimostrino l’efficacia.

Migliora la salute della pelle

Le infezioni cutanee e l’acne si possono combattere con l’aceto di mele grazie alle sue proprietà antimicrobiche. Inoltre si ritiene che aiuti a riequilibrare il pH naturale migliorando la barriera protettiva della pelle. Ma prima di utilizzarlo, qualunque sia il vostro problema, meglio consultare il medico.

Può ridurre la comparsa di cicatrici

L’aceto di mele applicato sulla pelle può aiutare a ridurre la comparsa di cicatrici dovute all’acne. Gli acidi rimuovono infatti gli strati esterni danneggiati della pelle favorendone la rigenerazione.

In particolare l’acido succinico sopprime l’infiammazione causata da P. acnes, aiutando a prevenire la comparsa delle fastidiose cicatrici.

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018. Appassionata di viaggi, folklore, maschere tradizionali. Si occupa anche di tematiche ambientali, riciclo creativo e fai da te. Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo". Nel 2018 ha dato vita a Mirabilinto, labirinto di meraviglie illustrate.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook